Connect with us

Calciomercato

Oui! Ribéry-Salernitana, è fatta per il francese: lunedì presentazione all’Arechi

AGGIORNAMENTO ORE 20:45. Franck Ribéry è atteso a Salerno nelle prossime ore, probabilmente lunedì in mattinata: proprio lunedì sarà per lui una giornata importante perché sosterrà le visite mediche, firmerà il contratto con la Salernitana e poi sarà presentato allo stadio Arechi. Appuntamento alle ore 16 nel Principe degli Stadi con ingresso gratuito per i tifosi: la presentazione in realtà riguarderà tutta la rosa, anche se non potranno essere presenti i calciatori convocati in Nazionale (Belec, Ruggeri, Kechrida, Strandberg, Kastanos e Lassana Coulibaly). Prima di ufficializzare l’appuntamento, però, la Salernitana deve ricevere l’ok dal Comune di Salerno, visto che l’impianto è oggetto di lavori improcrastinabili che devono terminare entro la prossima gara casalinga contro l’Atalanta del 18 settembre. Domani se ne saprà di più, viceversa sarà studiata una location alternativa.

AGGIORNAMENTO ORE 11:30. Franck Ribéry indosserà la maglia numero 7 della Salernitana. Il campione francese ha detto sì nella notte alla proposta del club granata e sarà in città quanto prima, anche per sostenere le visite mediche che – essendo svincolato – non ha ancora effettuato. Lo farà, ovviamente, prima della firma sul contratto da apporre fino al 30 giugno 2022 a cifre di poco superiori al milione di euro a stagione, esclusi i bonus con i quali arriverebbe a 1,5. In caso di salvezza dell’ippocampo, il contratto sarà automaticamente rinnovato per un’altra stagione, con aumento dello stipendio base a 1,5 milioni. Si tratta di cifre importanti per la società granata, ma una drastica riduzione per il giocatore che fino all’anno scorso alla Fiorentina ha guadagnato 4 milioni all’anno. Sta per cominciare un’avventura importante per lui, che chiuderà la carriera a Salerno, e per la stessa Salernitana che non aveva mai avuto un calciatore così titolato in rosa.


ARTICOLO ORE 9. Il weekend giusto per sentirsi dire “oui“. Il clamoroso matrimonio tra la Salernitana e Franck Ribéry può concretizzarsi in queste ore e al massimo per lunedì potrebbe esserci l’attesa fumata bianca. Il 38enne calciatore francese ci sta pensando e sarebbe sempre più intenzionato ad accettare la corte dei granata sulla base del contratto annuale con opzione di rinnovo in caso di salvezza. Vuole chiudere la carriera in Italia, vuole restare in un campionato competitivo come la Serie A. Fa nulla se con la maglia di una neopromossa addosso. Con il passare delle ore la possibilità diventa sempre più concreta e la tifoseria ci spera.

Mai un granata così titolato

Fabiani smorza gli entusiasmi (“Noi l’offerta l’abbiamo fatta, ora sta al giocatore decidere se vuole venire oppure no”) ma è in costante contatto con l’entourage del giocatore, rappresentato da Davide Lippi. Il diesse è il primo ad essere consapevole che si tratterebbe di un grandissimo colpo per il cavalluccio anche e soprattutto a livello di immagine. Ma non è un’operazione di marketing: Ribéry è giocatore ancora integro, nonostante sulla carta d’identità ci sia scritto 1983. L’anno scorso ha giocato 29 partite (segnando 2 gol) con la Fiorentina e quest’estate si è tenuto allenato con un preparatore atletico personale, poi ospite del centro del Bayern Monaco, la sua ex squadra, con cui ha vinto praticamente tutto a livello di club: dalla Bundesliga (9 volte) alla Champions, passando per le sei Coppe di Germania, la Coppa di Lega tedesca e le 4 supercoppe locali, fino ad arrivare alla Supercoppa Europea e al Mondiale per Club. Vicecampione del Mondo, invece, con la Nazionale francese nel 2006. Si tratterebbe del primo calciatore così titolato a indossare la casacca della Salernitana nell’ultracentenaria storia dell’ippocampo. Ribéry ha bisogno di sentirsi al top, di essere decisivo, di prendere per mano una squadra ed è consapevole che in Campania ci sarebbero le condizioni ottimali per realizzare tutto ciò. Lo starà certamente comprendendo dall’entusiasmo della gente che gli sta letteralmente inondando i social di messaggi.

L’assenso della famiglia

La famiglia – da sempre decisiva nelle scelte del talentuoso giocatore – avrebbe dato l’ok all’operazione Salerno. Ribéry è sposato con Wahiba ed ha 5 figli. Un pizzico di favore nella scelta ce lo mette anche la bellezza del territorio dove andrebbe a vivere, a due passi dalla Costiera Amalfitana, per un’esperienza decisamente nuova rispetto a Monaco di Baviera e Firenze. Come è noto, la Salernitana offre un milione e mezzo a stagione, più bonus a presenza, ulteriore incentivo per il transalpino per garantirsi un ingaggio crescente, anche se ben lontano dai 4 milioni percepiti in viola fino allo scorso anno. Per la società campana si tratterebbe sì di un esborso economico importante, ammortizzabile però grazie al Decreto Crescita, che prevede l‘abbattimento del 50% della tassazione per i lavoratori che trasferiscano in Italia la residenza dall’estero, mantenendola per almeno due anni (proprio il caso di Ribéry).

In Svizzera per allenarsi

Intanto il giocatore si allena in Svizzera, a Paudex, vicino a Losanna. Ieri si è taggato lì sui social. Non ha smesso quest’estate di tenersi in forma, nonostante la scadenza del vincolo con la Fiorentina, che ha salutato con un profondo messaggio sempre su Instagram. La Salernitana può essere la miccia giusta per continuare a tenere accesa la voglia di Ribéry e viceversa: il carisma di un giocatore del genere in campo, con avversari, arbitri e anche compagni di squadra – dal punto di vista motivazionale e della leadership – farebbe soltanto bene all’undici di Castori per raggiungere l’agognata salvezza. Il trainer marchigiano potrebbe impiegare Ribéry da seconda punta oppure da trequartista in un 3-4-1-2 mai effettivamente provato, ma che sarebbe una variante più offensiva del 3-5-2 proposto finora. Sarebbe inevitabile un piccolo cambiamento se arrivasse un elemento del genere.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Calciomercato