Connect with us

News

Numeri e curiosità: Castori, che osso duro per i granata! Equilibrio nei precedenti con Colantuono

Il binomio Castori-Carpi non porta benissimo a Stefano Colantuono che, tuttavia, andando a spulciare i 6 precedenti da tecnico in casa del trainer di Tolentino, ha comunque assaporato in due occasioni il gusto della vittoria esterna. C’è equilibrio, due sono i pareggi, altrettante le sconfitte. L’ex di turno, insomma, sarà osso duro domenica: Castori ha guidato la Salernitana nel corso del campionato 2008/09 in Serie B, senza grossa fortuna (e con Fabiani ds anche allora). Fu esonerato due volte, a dicembre e ad aprile, sostituito prima da Mutti, poi richiamato e infine rimpiazzato da Brini. Il suo bilancio sulla panchina granata è di 9 vittorie, 6 pareggi e 14 sconfitte.

La prima visita del Colantuono allenatore a casa Castori è datata 27 aprile 2003, quando nel campionato di Serie C1 la sua Sambenedettese conquistò l’1-1 sul campo del Lanciano. Due hurrà di fila poi in Serie B per il mister di Anzio nel 2004/05 (Cesena-Perugia 0-1) e nel 2005/06 (Cesena-Atalanta 0-2). Altro pareggio nel torneo cadetto 2010/11, quando Castori allenava l’Ascoli: al Del Duca finì 1-1 tra i bianconeri e l’Atalanta. I problemi per Colantuono nel confronto col collega sono iniziati con la sua avventura carpigiana: in Serie A, nel 2015/16, emiliani vittoriosi 2-1 ai danni dell’Udinese, mentre nel 2016/17 – con Colantuono frattanto passato al Bari – Castori s’impose 2-0. Era il 17 aprile 2017, ultimo incrocio prima di quello che si verificherà domenica.

L’attuale mister campano ha fatto visita a Castori anche quand’era calciatore in quattro occasioni – tutte in casa del Tolentino – in cui è rimasto invece imbattuto: tre pareggi (uno con la Fermana nella Serie D 1993/94 a reti bianche, due 1-1 con la Maceratese in C2 tra il 1996 e il 1998) e una vittoria in Coppa Italia di Serie C con la Maceratese nell’estate 1998 (0-1).

CASTORI E LA SALERNITANA. Mai senza punti, in cinque occasioni in cui il trainer originario delle Marche ha ospitato i granata. Due hurrà e tre pareggi per Castori da padrone di casa contro la Salernitana. La prima volta fu vittoria per 2-1 del suo Lanciano in Coppa Italia nell’estate 2002, proseguendo poi con i pareggi delle annate 2004/05 (Cesena-Salernitana 1-1) e 2009/10 (Piacenza-Salernitana 0-0) in Serie B. Poi, il già  citato successo ottenuto col Carpi del 2016/17 e il rocambolesco 3-3 della scorsa stagione in Cesena-Salernitana.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News