Connect with us

News

#NonTiScordarDiMe. Vettraino diventa Drillionaire: addio al calcio e nuova vita da producer rap

“Non voglio certo giocare in C per fare un favore a qualcuno, come spesso succede ai ragazzi che presi dal momento di difficoltà accettano qualsiasi cosa a qualsiasi costo pur di rimanere in Lega Pro. Potrei benissimo rifarmi una vita partendo da zero, non è obbligatorio giocare a calcio”. Lo disse e lo ha fatto. Diego Vettraino, 27 anni, ha appeso le scarpette al chiodo da due e ha iniziato a dedicarsi a un mondo totalmente diverso: tra qualche infortunio di troppo e un calcio che non sempre dà spazio alla meritocrazia, ha detto basta ed oggi è diventato papà e fa il producer di musica rap con il nome d’arte di Drillionaire.

La sua ultima esperienza calcistica risale alla stagione 2017/18 in Serie D con l’Arconatese. Nel 2012/13 aveva indossato la maglia della Salernitana (foto in alto da Facebook), totalizzando 9 presenze in prima squadra (diverse altre in Berretti) realizzando anche un gol in Seconda Divisione. Timbrò il cartellino peraltro proprio di questi tempi, il 12 maggio di sette anni fa, all’ultima giornata in quel di Teramo in una partita particolare, sospesa per un’ora a causa della pioggia, poi ripresa e terminata con l’attaccante Guazzo in porta (e una sconfitta sonora per i granata, già aritmeticamente promossi in Prima Divisione).

Vettraino era un esterno d’attacco rapido e talentuoso. Giunse alla Salernitana dalla Primavera del Siena e avrebbe potuto restarci. Poi, non si trovò l’accordo per il rinnovo, anche perché per lui arrivò la grande occasione del salto in Serie B con la maglia del Trapani: in Sicilia visse un’avventura poco fortunata, con due sole presenze in sei mesi e il passaggio in terza serie all’Aquila a gennaio. In seguito, ha vestito le casacche del Gubbio, sempre in C, del Monza (Serie D) e della Pro Patria (C). A partire dall’avventura a Monza sono iniziati per lui i problemi, tra ostracismi dirigenziali e noie alle caviglie. Nel 2016, prima di restare un anno senza squadra, lo sfortunato ex calciatore milanese parlava così al portale FootballScouting: “Ora che non sono più under, mi ritrovo a cercare lavoro a casa come se non valessi niente per nessuna squadra. Probabilmente è anche così perché non sono di certo Maradona e non piango, né pretendo nessun contratto. Ma è alquanto assurdo per me e per molti che si ritrovano nella mia situazione sapere che fino all’anno prima facevi campionati interi a giocare da titolare in Lega Pro ed oggi sei disoccupato“.

E allora, ecco il rap. Con grande forza di volontà, convinzione nei propri mezzi e passione, da due anni Vettraino ha fatto irruzione nel mondo musicale con il nome di Drillionaire (foto al lato da Instagram). Due album personali (l’omonimo Drillionaire e Drillism), più diverse collaborazioni con Rkomi, lo zampino nelle opere di Slava, Lokita, Lazza e tanti altri giovani artisti della scena rap nostrana. Insomma, si è ritagliato uno spazio importante, meritando consensi, ed è felice anche senza calcio. A Salerno è stato bene, anche se solo un anno e senza sfondare, anche perchè chiuso dai vari Guazzo, Ginestra e Gustavo. “Far parte della Salernitana è un onore. Ci vuole tanta umiltà, tanto sacrificio e tanta voglia di mettersi in gioco”, disse Vettraino al suo arrivo in granata. Ci ha provato e ne ha messo tanto anche nella sua nuova vita: in bocca al lupo.
Ecco la video sintesi di TvOggi di Teramo-Salernitana con l’unico gol in granata di Vettraino:

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News