Connect with us

News

Moviolone Spezia-Salernitana: Massa governa la gara con autorevolezza

Discreta la direzione di Davide Massa di Imperia che alla prima con la Salernitana ha arbitrato con autorevolezza. Dopo un primo tempo con pochi episodi, il secondo ha visto l’arbitro estrarre ben 5 cartellini gialli. L’esperto fischietto internazionale, conscio dell’importanza della posta in palio, ha governato la partita molto bene.

Sul vantaggio della Salernitana, arrivato al 39’, Simy, poco prima di spingere palla in rete, dà una leggera ancata a Nikolaou che però è davvero impercettibile. Le uniche proteste infatti, non arrivano dal campo, ma dalla panchina: Thiago Motta chiedeva all’arbitro di consultare il Var, ma il colpettino di Simy (d’esperienza) non è assolutamente irregolare. Bravo il nigeriano a liberarsi in area. Allo scadere di primo tempo Nzola vuole l’angolo ma è netto il suo ultimo tocco. Massa giustamente assegna rimessa dal fondo.
Ad Inizio ripresa timide proteste per una spinta su Kechrida in area dello Spezia. L’arbitro sorvola, reputando fortuito l’impatto fra i due giocatori. Al 50’ il direttore di gara commette un chiaro ed evidente errore: il pallone cammina sul braccia di Salcedo. Il suo controllo è inspiegabilmente giudicato regolare dal fischietto imperiese, che lascia proseguire l’azione. Il primo giallo della gara, al 53’, è per Obi. Il trequartista granata arriva sul pallone in scivolata ma poi lascia leggermente il piede a martello rischiando di fare del male all’avversario. Cartellino che ci può stare, vista anche la quantità di falli da lui commessi. Al 60’ anche Coulibaly si becca il cartellino giallo per aver interrotto la ripartenza di Maggiore tirandogli la maglia. Giusta l’ammonizione. Dopo due minuti arriva anche la prima sanzione fra gli spezzini: Gyasi arriva in netto ritardo su Obi e viene ammonito. A dieci minuti dal termine anche Ranieri finisce ingenuamente sul taccuino dei cattivi per non aver trattenuto il pallone fra le sue braccia quando lo avrebbe dovuto restituire agli avversari. Giusto anche questo provvedimento. Al 90’ c’è tempo per un’altra ammonizione altrettanto corretta: Manaj allontana il pallone che stava per essere rimesso in gioco dai granata, generando così una perdita di tempo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News