Connect with us

News

Moviolone Frosinone-Salernitana: azione gol viziata da fallo, ma c’era rigore per i ciociari

Sei cartellini, un rigore non concesso al Frosinone ma anche la necessità di sottolineare che l’azione del gol di Novakovich è viziata da un tocco di mano dell’assistman, Haas: con le nuove regole, l’arbitro Sacchi avrebbe dovuto interrompere il gioco ben prima che il centrocampista crossasse per la testa dello statunitense. Corre il minuto numero 72 e nell’area di rigore della Salernitana i ciociari attaccano: un rimpallo fortuito con un avversario porta il pallone a toccare sul gomito di Haas e l’azione è chiaramente viziata, visto che la sfera resta poi disponibile allo svizzero che riesce a girarsi e a servire sulla testa del compagno il pallone del vantaggio. Timide proteste dei granata in campo che segnalano, invano, il tocco a pallone ancora in gioco (fermo immagine in alto), prima di subire il gol.

Altro tocco di mano nella medesima area quattro minuti dopo. In quest’ultimo caso è il Frosinone a protestare per un evidente tocco con il braccio di Gondo sugli sviluppi di un calcio piazzato in favore dei gialloblu (fermo immagine a destra). Poteva starci il calcio di rigore nell’occasione. Proteste vibranti soprattutto dalla panchina di Nesta.

Per il resto, gara controllata piuttosto bene dal punto di vista disciplinare dall’arbitro Sacchi. Prima ammonizione giusta al 9′ ai danni di Capuano, protagonista di un’entrata in ritardo su Akpa, fallo non cattivo ma ammonizione giusta. Idem per il cartellino sventolato venti minuti più tardi sotto il naso di Maistro, autore di una evidente trattenuta a centrocampo su Dionisi: con questo giallo, l’ex Rieti entra in diffida. Alla mezzora Kiyine sgambetta D’Elia, l’arbitro concede fallo ma non ammonizione. Proteste del Frosinone; il marocchino sarà poi ammonito al 58′ per aver ingenuamente allontanato il pallone (Sacchi lo grazierà poi subito dopo il vantaggio ciociaro per un nuovo sgambetto sul suo dirimpettaio che avrebbe potuto comportare un secondo giallo. Sacrosante pure le ammonizioni comminate ad Ariaudo (62′) per reiterata trattenuta su Jaroszynski in uscita palla al piede, per Brighenti (65′) con un tackle in ritardo su Maistro e per Migliorini (66′) che entra in anticipo con gamba alta e tesa su Dionisi a centrocampo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News