Connect with us

News

Moviolone Cremonese-Salernitana: granata protestano per due rigori, gol Ciofani irregolare

Se da un lato Gian Piero Ventura non si è appellato agli errori arbitrali per giustificare il ko di Cremona (qui le parole del tecnico granata), dall’altro è impossibile non sottolineare come le scelte del direttore di gara abbiano inciso sul risultato, alla pari dell’errore di Kiyine sotto porta. Quella del signor Livio Marinelli di Tivoli è una prestazione a dir poco negativa e particolarmente contestata da giocatori e tifosi granata.

Tre in particolar modo gli episodi contestati al direttore di gara laziale: il primo al 34′ quando Lombardi punta Migliore il quale ostacola l’esterno ex Benevento con la coscia sinistra. La palla scorre, il giocatore granata ma per l’arbitro non c’è rigore. Il caos avviene al 73′, minuto quando la Cremonese passa in vantaggio: cross dalla destra di Mogos, Micai smanaccia e Ciofani si avventa sul pallone depositandolo in porta. Il portiere granata però è stato costretto ad intervenire per anticipare Ceravolo, in evidente posizione di fuorigioco; dopo il gol l’arbitro non corre verso il centrocampo ma si confronta con il primo assistente Bercigli decidendo comunque di realizzare la rete dei grigiorossi.

Palla al centro e Salernitana subito a caccia del pari: Gondo lanciato in area viene atterrato da Terranova ma anche in questo caso l’arbitro non vede gli estremi per concedere il penalty ai granata. Giusta la distribuzione dei cartellini nel corso dei 90′, dubbi per una punizione concessa nella ripresa ai padroni di casa per un dubbio tocco di mano di Jallow.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News