Connect with us

News

Minala ringrazia Salerno e spera: “Mi ha fatto maturare, posso fare vice Leiva”

Doveva essere semplicemente di passaggio, inserito come contropartita tecnica in qualche trattativa di mercato che la Lazio sta portando avanti. Sotto le Tre Cime di Lavaredo Joseph Minala sta lavorando e sudando duro per convincere il tecnico Simone Inzaghi a dargli una chance e tenerlo in organico in vista di una stagione che vedrà i biancocelesti impegnati su tre competizioni.

“Mi sento più pronto rispetto al primo ritiro. Le esperienze in prestito sono state positive – ha spiegato a Lazio Style Radio – Oggi sono più maturo e ho più esperienza, sono pronto a giocarmi le mie carte. Mi è servito molto stare in giro. A Salerno con Bollini non potevo sbagliare nulla e mi è servito caratterialmente, ho imparato a stare col gruppo e ad aiutare tutti. In questo sono migliorato. Inzaghi mi conosce, mi ha avuto in Primavera e se mi ha voluto qui significa che ero nei suoi pensieri. Io devo solo fare il massimo”.

Minala non è l’unico ex granata in quel di Auronzo: “Sono contento che ci sia un buon numero di giocatori della Primavera, significa che la Lazio ci crede. Si vede come lavoriamo, Rossi ha fatto delle cose incredibili, Sprocati è devastante e negli ultimi metri fa la differenza. Vediamo come va e poi sarà la società a decidere. Io vice Leiva? L’ho fatto a Salerno in diverse partite, l’ho coperto bene quel ruolo e posso farlo. Inzaghi mi conosce, lo ringrazio di essere qui e gli dimostrerò di meritare questo gruppo”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News