Connect with us

News

Ternana, Lucarelli: “Sofferto la fisicità dei granata. Torneranno a competere per massimi livelli”

A pochi minuti dal termine del match tra la sua Ternana e la Salernitana, mister Cristiano Lucarelli è intervenuto ai nostri microfoni. Il tecnico delle fere si è così espresso sulla gara amichevole persa contro i granata: “Abbiamo sofferto la grande fisicità della squadra campana. Su un campo piccolo, con una compagine che ha atleti quasi tutti alti più del metro e ottanta e che si schiera con un modulo come il 3-5-2 che riesce a coprire bene le zone del campo, si soffre particolarmente su contrasti e palle alte. In Serie B avere atleti strutturati porta vantaggi. La Salernitana mi ha fatto una bella impressione perchè ha avuto un allenatore bravo come Ventura ed ha visto arrivarne uno altrettanto in gamba come Castori. In questo momento si è in una fase di passaggio, nella quale si stanno mischiando le idee dei due mister. I granata sono una compagine che in qualcosina va corretta ma penso che la dirigenza sa dove e come intervenire. La Salernitana può dire la sua nel campionato cadetto”.
Da ex centravanti ed esperto del ruolo, Lucarelli si è soffermato su Milan Djuric: “Sicuramente è cresciuto. Già lo scorso anno ha fatto vedere qualcosa di veramente interessante, oggi è un calciatore migliorato che con la sua struttura è una valvola di sfogo importante che tutti gli allenatori vorrebbero avere soprattutto quando ci sono squadre che vengono a pressare alto. Ho notato miglioramenti anche con la palla tra i piedi, a mio avviso Djuric è un calciatore che può solo fare meglio di anno in anno”.

Sulla contestazione della tifoseria della Salernitana alla proprietà romana che anche oggi si è manifestata con uno striscione esposto a Sarnano: “Oggi in Italia, generalmente il malcontento è nel 95% delle tifoserie, forse solo in qualcuna di Serie A ed in quelle che sono state promosse in massima serie questa cosa non c’è. Attualmente trovare una tifoseria contenta è difficile ma anche fare calcio per un imprenditore è un po’ da folli. Con la crisi che stiamo attraversando, quando si hanno delle persone che sono disposte ad investire nel calcio dei soldi non è un particolare da trascurare. A volte come la società deve mettersi nel pensiero dei salernitani anche quest’ultimi devono fare un passo nei sacrifici che vengono fatti per tenere la Salernitana ad alti livelli. Lo scorso anno c’era un mister importantissimo, quest’anno è arrivato un trainer altrettanto in gamba ed i giocatori che vestono il granata sono importanti, la verità sta sempre nel mezzo. Io credo che se la squadra andasse in serie A, il primo a guadagnarci sarebbe Lotito che potrebbe vivere di sue finanze. Vincere il campionato è difficile, sono tanti anni che la B non era livellata in questo modo. La Salernitana lo scorso anno è stata sfortunata, Salerno è una piazza che prima o poi tornerà a competere per gli obiettivi che merita”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News