Connect with us

News

Lovato ko in amichevole, accertamenti a Roma: due mesi di stop

AGGIORNAMENTO ORE 19.55 – Arrivano novità sulle condizioni di Matteo Lovato dopo l’infortunio alla caviglia sinistra di ieri in amichevole. Novità non positive. Gli accertamente ai quali il calciatore si è sottoposto a Roma a Villa Stuart avrebbero evidenziato una lesione capsulo legamentosa alla caviglia sinistra. Non c’è ancora diagnosi ufficiale diffusa dal club granata. I timori dell’immediato post partita di ieri si sarebbero rivelati quindi fondati. Il difensore dovrà stare fermo almeno due mesi, secondo le prime ricostruzioni, saltando quindi le prime otto giornate di campionato. La magra consolazione è rappresentata dal fatto che Lovato non dovrà andare sotto i ferri.

AGGIORNAMENTO 21/7 – Accertamenti a Roma per Matteo Lovato: il difensore granata, infortunatosi nell’amichevole di ieri pomeriggio, si è recato a Villa Stuart (dove hanno svolto le visite mediche Bradaric e Sambia) per gli accertamenti del caso. Il timore è che l’infortunio possa aver coinvolto anche i legamenti. Un lungo stop potrebbe spingere il ds De Sanctis a tornare sul mercato per il reparto arretrato.

ARTICOLO 20/7 – L’infortunio di Matteo Lovato potrebbe essere più grave del previsto. Il difensore granata è stato costretto a lasciare il campo a metà del primo tempo dell’amichevole contro il Wieczysta Cracovia: è atterrato male sulla caviglia sinistra, distorsione inevitabile ed anche piuttosto seria, a quanto filtra.

Portato a braccia fuori dal campo dai fisioterapisti e da Ribéry, Lovato è uscito in lacrime. Caviglia gonfia e preoccupazione riguardo al possibile interessamento dei legamenti. Nel giro di un paio di giorni l’ex cagliaritano potrà sottoporsi agli esami clinici del caso per valutare diagnosi e tempi di recupero. Non filtra grande ottimismo nello staff granata. Preoccupazione anche per il diesse De Sanctis che, in base al responso dei medici, potrà valutare se tornare sul mercato nel reparto difensivo per correre ai ripari ed ovviare alla possibile lunga assenza del difensore dell’U21.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News