Connect with us

News

Lotito attende una poltrona in Senato, Fratoianni (Sinistra italiana) punta il dito: “Uno schifo ciò che sta accadendo”

Non c’è ancora una data ufficiale, ma si dovrebbe tenere ai primi di settembre l’udienza pubblica in cui verrà stabilito se il seggio nel Senato della Campania reso vacante da Vincenzo Carbone verrà assegnato a Claudio Lotito o a Peppe De Cristofaro.
Dopo il ricorso presentato dal multiproprietario di Lazio e Salernitana, candidato con Forza Italia, e il riconteggio dei voti, il relatore della giunta Lucio Malan, nonostante fosse anche lui esponente del partito berlusconiano, aveva attribuito il seggio a De Cristofaro di Liberi e Uniti, ma la sua relazione non fu accettata. Fu eletto un nuovo relatore, Adriano Paroli, sempre di Forza Italia, il quale ha invece accolto tutte le richieste di Lotito, trovando undici favorevoli, cinque contrari e quattro astenuti. Nell’assemblea prevista a settembre quindi, se non ci saranno ordini del giorno difformi, sarà proprio l’imperatore Claudio a ottenere un posto a Palazzo Madama. In caso contrario si farà uno scrutinio segreto.
Una decisione che, dopo aver trovato le proteste di Pietro Grasso (clicca qui per leggere l’articolo), fa storcere il naso anche a Nicola Fratoianni, il quale non usa mezzi termini: “Quello che sta accadendo in Giunta per le elezioni al Senato fa letteralmente schifo – sbotta il portavoce nazionale di Sinistra Italiana – Spero solo che in aula ci sia un sussulto di dignità. Tutto quello che serve verrà fatto. Abbiamo il diritto di sapere quali interessi sono dietro queste manovre, da parte di chi e se Renzi e Italia Viva vogliono essere complici di tutto ciò“.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News