Connect with us

News

Lombardi ko, emergenza in casa granata. Ancora out Gondo e Bogdan

Si attende l’esito della risonanza magnetica fissata per domani a Salerno. Soltanto dopo si potrà fare una diagnosi e soprattutto sarà possibile stimare una prognosi dell’ennesimo infortunio capitato a Cristiano Lombardi. L’attaccante si è infortunato ieri sera a Vicenza al 22’ del primo tempo e adesso dovrà fare esami clinici per conoscere l’entità del danno muscolare al flessore della coscia destra. L’ex Lazio dopo un’accelerazione ha avvertito una fitta, poi un pizzico di dolore, quindi ha alzato la mano con inevitabile bandiera bianca. Lombardi resta monitorato da medico e fisioterapisti che ieri gli hanno applicato la borsa del ghiaccio e il bendaggio dietro la coscia. Certamente sarà indisponibile per la prossima partita con l’Ascoli in programma sabato prossimo all’Arechi ed anche per la gara di coppa Italia contro la Samp in programma a Marassi martedì prossimo. Nella migliore delle ipotesi, l’attaccante ne avrà per una decina di giorni. Poi  si vedrà.

Partenza ritiro gondo

 

 

 

 

Contro l’Ascoli out anche l’attaccante Gondo e il difensore Bogdan. Nessuno dei due ce la farà a recuperare in tempo per la sfida con il Picchio. Entrambi sono fermi ai box da tempo per alcune noie muscolari che si stanno rivelando più… “noiose” del previsto. Gondo lamenta un risentimento all’adduttore e si era pensato di preservarlo ancora con la speranza di averlo disponibile proprio per la gara con l’Ascoli di sabato prossimo. Niente di tutto questo. Copia-incolla anche per Bogdan che lamenta fastidi di natura muscolare e che ieri è ritratto su Instagram mentre svolgeva cure fisioterapiche in città.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News