Connect with us

News

RILEGGI IL LIVE. La conferenza stampa di Ventura pre-Trapani

Addio di Calaiò: “Sapevo già di questa possibilità. Secondo me ha fatto benissimo. A 37 anni stai chiudendo, è sempre meglio iniziare il prima possibile un percorso del genere”.

Gondo: “Si tratta di un giocatore che non conoscevo, è un giocatore dalla spiccata fisicità. Si vuole mettere in discussione e questo è un primo passo avanti, sotto questo aspetto sono molto soddisfatto. Chiaramente deve migliorare come tutti”

Di Tacchio mezzala: “Abbiamo fatto un lavoraccio con Di Tacchio e ha fatto dei passi da giganti. Lo sa anche lui. Certo che sì, può giocare mezzala. Ci tengo a ribadire che è difficile mettere subito in campo un nuovo arrivo. Con Cerci, ad esempio, si può giocare con due o tre punte: la squadra però gli deve dare gli stimoli giusti. Una volta che sta bene, Dziczek si giocherà il posto in campo. Si può vedere lui regista e Di Tacchio mezzala: ci stiamo lavorando”.

Giudizio sulla B e sul tour de force: “Sui valori non riesco ad esprimere un giudizio. La perdita di Akpa è pesantissima. Oggi dobbiamo quasi stringere le fila, fossimo stati tutti in gruppo sicuramente avrei parlato in un altro modo. Quello che mi fa piacere è vedere che c’è una fame di sapere enorme: si vogliono confrontarsi in continuazione. Chi è out non può fare verifiche. Sono quattro partite in pochi giorni, le faremo come gli altri”.

Djuric titolare: “Una piacevole sorpresa, voglia enorme di migliorarsi e di mettersi a disposizione. Chiaramente cambia il modo di giocare perché sono due giocatori con caratteristiche diverse”

Trapani campo di gioco: “Sono un po’ in imbarazzo, penso che l’ultimo sintetico sia stato in B con il Torino quando affrontammo la Juve Stabia, in una gara di cui non ho un ricordo piacevole”.

Su Maistro e Heurtaux: “Se non giocherà titolare domenica, giocherà con il Chievo. Dziczek sta lavorando per : è un ragazzo che capisce di calcio e questo accelera i tempi di apprendimento per il calcio italiano. Deve solo piano piano somatizzare i concetti: lo stiamo aspettando, ma senza premura. Come stiamo facendo con Cerci. Ad oggi non credo Heurtaux non è convocabile sia per un discorso di documenti che per un discorso di condizione fisica”.

Ora il Trapani: “In Serie B – è il mio modo di vedere il calcio – non ha importanza ciò che incontri, ma è più importante ciò che sei tu, il tuo modo di giocare a calcio. Il Pescara sembrava una squadretta quando l’abbiamo affrontata ora è seconda in classifica. Il problema non è chi incontriamo, ma come ci arriviamo mettendo in pratica le nostre conoscenze. Chiaramente è più facile affrontare il Frosinone che la Juventus”.

Ventura prosegue: “Non sono scontento della prestazione, ma di ciò che abbiamo fatto contro il Benevento. La partita con il Pescara, ad esempio, l’abbiamo fatta diventare semplice. Il Benevento ha fatto sicuramente grandi cose. Ma hanno dei meriti e delle qualità specifiche. Il discorso di Trapani è lo stesso: dobbiamo essere una squadra che dovrà essere in grado di raggiungere uno status tale da giocare allo stesso modo con tutti gli avversari, sia esso il Trapani, ma anche Chievo, Livorno. Stiamo costruendo qualcosa di duraturo per Salerno: una squadra, una consapevolezza, un modo di essere, un modo di pretendere professionalità, un rispetto reciproco tra piazza e calciatori”. 

Intervento sul mercato dopo addio di Calaiò: “In attacco eravamo abbastanza coperti, il suo addio non è stato certo per questo motivo. in questi due mesi e mezzo la squadra ha intrapreso un percorso tale che tutti quelli che in futuro arriveranno, da gennaio in poi, troveranno facilità nell’inserirsi in tempi veloci. Oggi il nostro problema è quello di fare il 15% domenica dopo aver perso il 5 % lunedì sera”.

Sul più recuperabile della lunga lista infortunati: “Sicuramente il più “recuperabile” è Lombardi. Ha recuperato dall’infortunio e sta iniziando a lavorare man mano. Anche Heurteaux ora deve alzare il ritmo e lo inseriremo pian piano. I tempi non sono brevi per Billong e per Akpa che quest’oggi dovrà fare una risonanza per capire se lo strappo è stato rimarginato. Jallow è un punto interrogativo. La botta ha creato un piccolo problema che se rimane tale recupera entro una settimana, altrimenti rischia di essere qualcosa di serio. Mantovani ha i tempi più lunghi, ha strascichi importanti dell’infortunio patito lo scorso anno. Lo stiamo vedendo, solamente ora, fisicamente al Mary Rosy. Metterei la firma per recuperarlo a novembre”.

Reazione dopo Benevento e situazione infortunati verso Trapani: “Il rammarico e la delusione ci sono per ciò che non abbiamo fatto. Il Benevento è una squadra di qualità e personalità, basti pensare a Maggio, ex capitano del Napoli o a Hetemaj, ex capitano del Chievo con me. Anche i giocatori hanno preso coscienza che molte situazioni erano fattibili e che ci sono più demeriti nostri che meriti del Benevento che ha comunque meritato la vittoria. Per Trapani saranno assenti Akpa Akpro, Billong e Lombardi. Sarà fermo anche Jallow. Sarà una gara che ci permetterà, però, di fare verifiche importanti su determinati giocatori”.

12.29 inizia la conferenza stampa

Gian Piero Ventura presenta la sfida di Trapani in conferenza stampa. Premi F5 per aggiornare il LIVE

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News