Connect with us

News

L’ex Caputo, portavoce del messaggio contro il Coronavirus: “Andrà tutto bene, state a casa”

Da un lato il braccio di ferro “istituzionale” sulla sospensione o meno dei campionati di calcio (dalla massima serie in giù, con la decisione di oggi presa dal CONI), dall’altro la sensibilità dei calciatori che in questi giorni sono scesi comunque in campo, per il recupero della giornata persa la scorsa settimana (serie A) e per disputare l’ordinaria giornata (serie B), ma tutti a porte chiuse. L’emergenza Coronavirus tiene con il fiato sospeso tutta l’Italia e tra le minacce di scioperi da parte dei giocatori e la “discesa” in campo tra mascherine ed Amuchina, c’è chi – oggi – durante il match tra Sassuolo e Brescia, ha sensibilizzato con una particolare esultanza, tutta la popolazione italiana.

L’ex granata Francesco Caputo, “non le manda a dire” e in uno stadio vuoto (si è giocato il match a porte chiuse e senza tifosi presenti sugli spalti), dopo il suo gol ha esultato di fronte alla telecamera, mostrando un messaggio di speranza e coraggio, invitando tutti gli italiani a seguire le disposizioni indicate nel DPCM: “Andrà tutto bene, restate a casa”. E Caputo autore di una doppietta che ha portato la vittoria al Sassuolo per 3 a 0, è il primo tra i calciatori (prima di lui tanti nel mondo dello spettacolo) che ha voluto lanciare il suo messaggio, con la speranza di poter fermare il contagio, con un sacrificio che sono chiamati a fare gli italiani.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News