Connect with us

Serie B

Lega B, Tribunale federale ha respinto ricorso sulle seconde squadre in Lega Pro

Il Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dalla Lega Serie B che chiedeva l’annullamento della delibera Figc sulle seconde squadre dei club di A in Lega Pro, o quantomeno una sua revisione. Secondo Mauro Balata, presidente della Lega B, e i 19 presidenti cadetti, la possibilità per la “seconda squadra” (attualmente c’è solo la Juventus, ndR) di poter essere promossa al campionato di B, avrebbe causato gravi disagi. Non per il Tfn presieduto da Cesare Mastrocola, secondo cui “la LNPB, infatti, a parte alcune considerazioni che appaiono del tutto astratte e sfornite di prova concreta circa le gravi ripercussioni economiche che le Società attualmente facenti parte
della Serie B subirebbero da siffatto provvedimento, non indica alcun effettivo interesse, in capo alle società dalla stessa rappresentate, che risulti immediatamente intaccato dal provvedimento commissariale.”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Serie B