Connect with us

News

Le curiosità di Pisa-Salernitana: nerazurri ‘distratti’ in avvio di partita, sfida speciale tra Vido e Tutino

La Salernitana dovrà provare a perforare la porta del Pisa nei primi quindici minuti di gioco. È quanto emerge dalle statistiche di rendimento delle due formazioni che si affronteranno questa sera alle ore 19 (clicca qui per le probabili formazioni). I toscani infatti sembrano soffrire particolarmente il primo quarto d’ora di partita con 7 reti subite nei primi quindici minuti. Allo stesso la squadra nerazzura, tra le mura amiche, non incassa gol da 270 minuti. L’ultimo lo ha realizzato Amato Ciciretti lo scorso 22 dicembre allo scadere di Pisa-Chievo, terminata col risultato di 2-2.  Quella di D’Angelo è la squadra  che fa il maggior turnover: dopo 21 giornate e 105 sostituzioni possibili, i nerazzurri toscani ne hanno effettuate 103. Inoltre il Pisa  una delle 5 compagini cadette ad aver avuto meno “rossi” a favore dopo 21 turni appena 1, come Brescia, Ascoli, Empoli e Frosinone.

Quella di stasera sarà anche la sfida a distanza tra due talentuosi attaccanti come Luca Vido Gennaro Tutino. Due giovani calciatori tra i più sostituiti della categoria. In 21 giornate hanno lasciato anzitempo il terreno di gioco in 15 occasioni al pari di Spalek (Brescia), Stepinski (Lecce) ed Aramu (Venezia). Proprio Tutino proverà ad interrompere il digiuno di gol in trasferta della Salernitana. L’ultima rete granata lontano dall’Arechi l’ha realizzata lo scorso 27 dicembre André Anderson nella vittoria partita di Venezia.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News