Connect with us

News

La Salernitana B vince 4-3 a Cassino (senza Colantuono). Testa a Chiavari: ok Pucino e Gigliotti, Volpicelli scalpita

Mattinata di lavoro al nuovo Mary Rosy per i big, sgambatura nel pomeriggio a Cassino per i baby. Divisione equa della giornata per Colantuono, i titolari si concentrano sull’Entella (terzo turno di Tim Cup, si gioca a Chiavari domenica alle 20.30), mentre la Primavera rinforzata da sette degli elementi meno presenti in questa prima parte di stagione della Prima Squadra ha giocato un amichevole a Cassino, guidata per l’occasione dal match analyst Matteo Lombardo: Colantuono, infatti, è rimasto a Salerno. La partita è finita 4-3 per la Salernitana B, che dal primo minuto ha messo in campo 4 baby più Vannucchi (esordio per lui in granata), Akpa Akpro a centrocampo con Signorelli e Mazzarani, Orlando e Cicerelli in proiezione offensiva ai lati di Bellomo. In panca tutti Primavera. L’ivoriano ha segnato nel finale il gol decisivo su rigore, altre reti a firma di Orlando e Bellomo (doppietta per l’ex Samb). Difficilmente questi calciatori saranno in campo domenica a Chiavari, l’unico possibile titolare nel progetto di Colantuono è Akpa Akpro che però non è ancora al top della forma fisica. Inoltre, il tecnico della Salernitana ha deciso di dare di nuovo fiducia a Odjer viste le splendide prestazioni di questo precampionato.

La buona notizia è che Colantuono ha smesso di fare la conta. Contro l’Entella la difesa sarà al completo, escludendo il lungodegente Bernardini: recuperati Gigliotti e Perticone tra i centrali, ok anche Pucino per l’out mancino. Tutti e tre i calciatori granata si sono allenati regolarmente: Pucino giocherà titolare al posto di Di Roberto a tutta fascia nel 3-5-2, Gigliotti prenderà il posto di Vitale mentre con ogni probabilità Perticone partirà dalla panchina viste le conferme di Mantovani e Schiavi. Impossibile non notare che verrà cambiato l’intera catena di sinistra, con la coppia Vitale-Di Roberto apparsa in enorme difficoltà. Altra possibile sostituzione rispetto all’undici che ha battuto il Rezzato si può verificare in attacco. Bocalon ha fatto doppietta ma non è una seconda punta e l’incompatibilità con Vuletich è evidente. Colantuono sembra intenzionato a dare fiducia a Volpicelli, vera sorpresa di questo caldo agosto granata. L’ex Francavilla segna e si muove bene, è strutturato fisicamente ma può agire anche lontano dall’area di rigore: l’ideale per il modulo scelto dall’ex tecnico dell’Atalanta. Chiudono l’elenco gli inamovibili, almeno per il momento, Casasola, Castiglia e Palumbo. Chi supererà il turno domenica affronterà la vincente di Genoa-Lecce, partita che si gioca sabato in anticipo. Se a spuntarla saranno i rossoblu, la Salernitana (in caso di vittoria) andrà a dicembre al Marassi: dovesse vincere il Lecce, la sfida si giocherebbe a Via Del Mare sempre in trasferta per una questione di ranking.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News