Connect with us

News

Jidayi: “Derby di rispetto e sportività. Di Gennaro bistrattato a Salerno, spero sia decisivo sabato”

L’ultimo Juve Stabia-Salernitana risale al 18 aprile 2015, era il campionato di Lega Pro che vide ritorno del cavalluccio in cadetteria con Menichini allenatore. Ma al Menti finì 1-0 per le vespe con la rete decisiva di William Jidayi a due minuti dal fischio d’inizio, in campo c’era anche Fabio Caserta. La squadra allora guidata da Pancaro chiuse quarta, qualificandosi ai playoff dove arrivò l’eliminazione ai preliminari col Bassano. L’ex difensore gialloblù, ai microfoni di Vivicentro, ha parlato così in vista della sfida di sabato a Castellammare, ricordando in primis quella rete decisiva: “Quell’anno fu importante per noi alla Juve Stabia. Specialmente per me fu una stagione importante e ricordo che quel gol nel derby fece esplodere il Menti. Sicuramente una gioia immensa e un gol che ricorderò sempre. Parte della mia famiglia ha origini salernitane, è una sorta di derby per me (ride, ndr). A parte gli scherzi, la sfida tra Juve Stabia e Salernitana è una gara importante per il calcio campano e non solo, mi auguro che sia una giornata di rispetto e sportività. I derby sono bellissimi ma deve esserci solo sfottò. I giocatori sanno di poter regalare gioie alla gente. Sono gare che si preparano da sole e sono le partite che ogni giocatore vorrebbe giocare. Gli stimoli vengono da soli, non c’è bisogno di prepararli. Bisogna solo arrivarci con lo giusto equilibro per disputare una partita speciale ma che alla fine conta solo tre punti come le altre.”

Il calciatore del Ravenna farà il tifo ovviamente per la Juve Stabia e si augura un gol dell’ex di turno Di Gennaro, a suo parere non valorizzato lo scorso anno a Salerno: “Sul derby dico che faccio un grosso in bocca al lupo alla Juve Stabia, alla piazza che mi ha sempre amato, al mio amico Fabio Caserta che ha bisogno di fiducia, ha una squadra di uomini veri. In campo mi auguro che siano decisivi un altro grande amico come Mezavilla, che è un leader. E mi auguro che segni Di Gennaro, con il quale ho giocato a Padova. Meritava una carriera migliore, spero per lui che faccia bene alle vespe. E’ stato bistrattato alla Salernitana, gli auguro di dimostrare il suo valore proprio contro la sua ex squadra. E’ un grande giocatore e un bravissimo ragazzo, merita ogni bene”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News