Connect with us

News

Inter, parla l’ex D’Ambrosio: “Avevamo tutto da perdere. Vittoria non scontata”

All’Arechi ha vestito i panni dell’ex anche se solo a livello giovanile. Danilo D’Ambrosio si gode il successo esterno che consolida la leadership dell’Inter in classifica: “Sappiamo che il campionato è molto equilibrato – ha spiegato l’esterno in sala stampa – abbiamo ovviamente un’altra pressione essendo i campioni in carica. Vogliamo dimostrare il nostro valore, che deve essere oggettivo e non basato su semplici investiture”.

Cammino in crescendo per l’Inter: “Non abbiamo mai sofferto su nessun campo, all’inizio però eravamo meno concreti. Stasera siamo stati bravi sia ad attaccare che a difendere tutti insieme. Oggi dovevamo vincere indipendentemente da Milan e Napoli, abbiamo fatto il nostro dovere”.

Anche con Inzaghi, D’Ambrosio si è ritagliato uno spazio da titolare: “Chi gioca sempre è avvantaggiato, siamo calciatori e dobbiamo solo pensare ad allenarci. Le scelte le fa l’allenatore, ma in campo dobbiamo solo dare il massimo. Brozovic? E’ sempre stato un giocatore importante per l’Inter, ma negli ultimi due anni è cresciuto in maniera esponenziale”.

Pronostico rispettato agevolmente, ma per D’Ambrosio l’Inter ha avuto meriti: “Giocare con l’ultima in classifica che ha problemi societari poteva sembrare facile, ma nel calcio nulla è scontato e avevamo tutto da perdere. L’abbiamo sbloccata subito e ci siamo arrabbiati per non averla chiusa prima dell’intervallo. Confermarsi è certamente più difficile che affermarsi, lo stiamo facendo bene con indicazioni diverse rispetto a quelle dell’anno scorso. Dumfries? Cerco di dare consigli a chi arriva, questa è una squadra importante, ma il merito è suo che lavora a testa bassa e ora si prende i complimenti”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News