Connect with us

News

Incontro squadre-arbitri, Morganti: “Ammonizioni ed epulsioni ridotte rispetto alla scorsa stagione”

Nella giornata odierna si è svolto a Riccione, in un clima costruttivo e di confronto, l’incontro fra arbitri, capitani, tecnici e dirigenti della Serie B. Il designatore della Can B, Emidio Morganti, ha parlato di una diminuzione, nella scorsa stagione, delle ammonizioni e delle espulsioni. Non era presente, per la Salernitana, il capitano Schiavi, squalificato per quattro giornate, ma v’era il collega di reparto Romano Perticone in compagnia del direttore sportivo Angelo Fabiani e dal preparatore atletico Cristoforo Filetti. Insieme a loro tutte le altre società cadette con il presidente dell’Aia Marcello Nicchi.

Quest’ultimo ha ricordato l’importanza di questa riunione quale appuntamento per fare un primo punto della stagione, nonché un modo importante per confrontarsi, fare domande e avere risposte. Il direttore generale della Lega B Stefano Pedrelli ha ribadito come la Lega B abbia da sempre promosso il dialogo fra le componenti.

Morganti, coadiuvato dai due collaboratori Christian Brighi e Riccardo Di Fiore, ha fatto l’abituale intervento tecnico parlando della diminuzione delle ammonizioni, 410, e delle espulsioni, 40, con i falli di gioco che rimangono il 79% dei motivi per cui il direttore di gara sventola un cartellino. Si è parlato dell’importanza del quarto uomo, del capitano e della collaborazione in campo, e mostrato i margini di miglioramento che si possono avere attraverso certi atteggiamenti e comportamenti tenuti non solo dai giocatori.

Infine, il responsabile del settore tecnico dell’Aia Alfredo Trentalange ha parlato infine della necessità di una didattica pre-campionato fra tutte le società dove proiettare filmati sulle casistiche più diffuse e controverse sui campi di calcio. Pedrelli, direttore generale della Lega B, valuterà la proposta, cercandola di istituzionalizzarla a breve.

Fonte foto: LEGA B

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News