Connect with us

News

In onda il servizio delle Iene, la replica di Lotito: “Rispondiamo con le cause, vicenda assurda”

Adesso è guerra totale. Ieri è andato finalmente in onda il servizio delle Iene che denuncia Claudio Lotito di aver pagato in nero parte dello stipendio di Mauro Zarate. Dopo settimane di attesa, lanci sul web e accuse di Lotito (clicca qui per leggere l’articolo), il programma Mediaset ha deciso di mandare in onda l’inchiesta. Scatenando naturalmente ancora di più l’ira del patron di Lazio e Salernitana.

Stamattina la società biancoceleste ha risposto, pubblicando sul proprio sito ufficiale un comunicato stampa contro la storica trasmissione italiana. “Alle Iene rispondiamo con le cause“, la minaccia del club di Lotito che pone, ancora una volta, l’attenzione sulla diffusione su web e giornali del servizio ben prima che questo andasse in onda. Siamo all’inizio, ma ormai è guerra: Lotito contro le Iene, una nuova battaglia dell’Imperatore Claudio.

Questo il comunicato pubblicato sul sito della Lazio: “A “Le Iene” rispondiamo che le cause si fanno nei Tribunali e che più di un Tribunale si è già occupato delle vicende Zarate, a seguito delle varie iniziative promosse dal Ruzzi, che è sempre rimasto soccombente sia in sede civile che penale. Va da sé che le garanzie di difesa e di contraddittorio assicurate dai Tribunali non sono quelle proprie delle “Iene”, che hanno il solo scopo di farsi pubblicità e aumentare l’audience, usando il bersaglio del momento. Stupisce, infine, l’affermazione dell’estraneità delle “Iene”, sulla diffusione nel web e sui giornali prima della messa in onda della trasmissione. Visto e considerato che loro (e solo loro!) essendone gli autori ne avevano la piena disponibilità. L’assurdità di una tale affermazione, ben si concilia con l’assurdità della vicenda”.

CLICCA QUI PER VEDERE IL SERVIZIO DELLE IENE

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News