Connect with us

News

In mediana Kastanos scalpita, Capezzi carica: “Puoi cadere, ma devi rialzarti più forte”

Grigoris Kastanos è pronto a tornare titolare nella mediana che domani affronterà il Milan. Il centrocampista cipriota viene da un periodo di appannamento e cerca riscatto: dopo il cartellino rosso rimediato contro il Napoli, non è riuscito più a trovare continuità in granata, visto che ha saltato la Lazio per squalifica e poi si è rivisto solo con la Sampdoria per 45′, prima di essere sostituito per un problema muscolare unito al mal di schiena. In mezzo, le partite con la sua Nazionale.

Kastanos ha saltato Cagliari e con la Juventus è rimasto in panchina, perché si era allenato pochissimo col gruppo nei giorni precedenti al match. Ora Colantuono, nell’ottica di un mini turnover in gare ravvicinate e per quel poco che può, a causa delle tante assenze, cercherà di dare più freschezza e qualità alla mediana nel 4-3-1-2, che sarebbe il modulo prescelto se Ribèry fosse in grado di giocare dal primo minuto. In caso contrario, attenzione anche al 3-5-2. Non cambierebbe il discorso mediano. Il cipriota ritroverà lo stadio che gli regalò l’esordio assoluto in Serie A con la maglia del Pescara il 28 gennaio 2017 a soli 18 anni, contro l’Inter, e dovrebbe sistemarsi nel ruolo di mezzala mancina, con Lassana Coulibaly confermato in mezzo al campo e probabilmente Leonardo Capezzi sul centro-destra.

Quest’ultimo ha ritrovato il campo dal primo minuto contro i bianconeri dopo tre mesi dall’ultima volta, peraltro con i galloni di capitano. Segno di fiducia, senza dubbio. La ruggine, però, si è vista tutta. Per uno con le sue caratteristiche, però, allo scopo di ritrovare un minimo di smalto in questa delicata fase, è necessario giocare. Ecco perché anche a San Siro l’allenatore starebbe meditando di lanciarlo dal primo minuto, per poi eventualmente fare staffetta con Schiavone o Di Tacchio. “Puoi cadere ma hai l’obbligo di rialzarti più forte“, ha scritto Capezzi su Instagram come didascalia ad una foto che lo ritrae in azione contro la Juventus.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News