Connect with us

News

I 17 precedenti interni col Cagliari: l’ultimo gol nella rimonta con Di Vicino, nel 2015 fu rissa

C’è alle porte la sfida numero diciotto tra Salernitana e Cagliari in terra campana. I sardi tornano all’Arechi a distanza di quasi sette anni dall’ultima occasione, datata 24 dicembre 2015, non senza tensioni. Il bilancio complessivo dei precedenti recita 9 vittorie dell’ippocampo, 5 successi isolani e tre pareggi.

Le prime sfide

È datata 13 ottobre 1929 la prima sfida tra le due compagini. In Piazza d’Armi finì 0-0 alla seconda giornata del campionato di Prima Divisione. Nell’annata seguente, inserite in due gironi differenti, le due squadre si ritrovarono in finale: nel nuovo Comunale all’andata la Salernitana pareggiò 1-1 (Alfredo Terno, poi pari ospite di Ossoianich) prima di perdere in Sardegna al ritorno il treno promozione. La vendetta esplose nel campionato 1937/38 con un rotondo 5-0 per i campani: doppietta di Ernesto Zambianchi, Andrea Lazzarini, Walter Corsanini e Carmine Iacovazzo in gol alla prima di ritorno di un campionato poi vinto dalla Salernitana. Da lì un salto al 1952/53, Serie B: 1-0 firmato Lidio Massagrande. L’anno successivo primo exploit del Cagliari (0-1, Gennari), vendicato il 19 settembre 1954 alla prima del successivo campionato, con il 2-1 concretizzatosi grazie alla doppietta di Renato Fioravanti (in mezzo il momentaneo pari rossoblù di Sanna). Per gli isolani stesso marcatore anche nel 1955/56 nell’1-1 che vide Italo Acconcia in rete per i padroni di casa, che a fine anno poi trovarono la retrocessione da ultimi.

 

 

asasas

Dalla C alla A

Oltre trent’anni di digiuno e riecco il confronto in C1: nella stagione 1987/88 1-0 per i granata con la firma di Sasà Campilongo, mentre nel 1988/89 – torneo dominato dai sardi – il gol di Agostino Di Bartolomei non servì ad evitare il ko (Giovannelli e Cappioli marcatori ospiti). La prima all’Arechi è datata 4 aprile 1998, con la Salernitana vittoriosa 1-0 grazie a Vittorio Tosto nella stagione che condusse entrambi in massima serie, dove l’anno seguente il Cagliari riuscì a imporsi 1-3 (Macellari a fine primo tempo, doppio Muzzi nella ripresa ribaltarono l’iniziale vantaggio granata di Emilio Belmonte); era la terzultima d’andata. Proiettato il tutto nel ritorno, anche in quella stagione l’ippocampo affrontò poi in trasferta i rossoblù venendo da cinque risultati utili consecutivi, purtroppo perdendo: c’è da riscattarsi.

La rimonta con Giorgino

Annata 2000/01, due sfide vinte per 2-1: la prima in Coppa Italia con rigore di David Di Michele e gol di Giacomo Tedesco dopo l’iniziale gol del compianto Jason Mayelè; la seconda in campionato (Nicola Campedelli, ancora Di Michele e poi Villa per gli ospiti). Vittoria della Salernitana anche nel 2001/02 (1-0, Samuele Olivi), mentre nella derelitta stagione seguente vinse il Cagliari con i granata già retrocessi in C (poi ripescati): nell’1-2 finale misero il timbro Mauro Esposito e Diego Lopez, tra i quali s’inserì Guglielmo Stendardo per il momentaneo pari. Nel 2003/04 l’ultimo successo e gli ultimi gol campani in casa contro il Cagliari nella straordinaria rimonta condotta dopo lo 0-2 di Zola e Suazo, grazie a Raffaele Longo e alla spettacolare doppietta di Giorgio Di Vicino.

L’ultima… in rissa

Infine, il match giocato alla vigilia di Natale del 2015 in B e perso dalla Salernitana sotto i colpi di Giannetti e Tello, con tanto di animi tesi, quattro espulsi e la bagarre che si scatenò dopo il raddoppio cagliaritano, quando i granata Sciaudone e Rossi decisero di farsi giustizia a modo tutto loro cercando di aggredire gli ospiti, “rei” di aver esultato nell’angolo tra curva sud e tribuna. Di seguito il tabellino di quella gara:

TABELLINO   –   SALERNITANA-CAGLIARI 0-2 (2015/16)

SALERNITANA: Terracciano, Pestrin, Lanzaro, Trevisan (6′ st Donnarumma), Colombo, Moro (18′ st Sciaudone), Coda, Gabionetta (28′ st Eusepi), Empereur, Odjer, Rossi. A disp: Strakosha, Pollace, Franco, Perrulli, Troianiello, Milinkovic. All: Torrente.

CAGLIARI: Storari, Barreca, Di Gennaro, Barella (31′ st Krajnc), Balzano, Ceppitelli, Sau (27′ st Cerri), Munari, Giannetti, Fossati (21′ st Tello), Salamon. A disp: Cragno, Melchiorri, Pisacane, Deiola, Murru, Colombatto. All: Rastelli.

Arbitro: Pairetto di Nichelino (Del Giovane/Chiocchi. IV: Abbattista).

NOTE. Marcatori: 29′ pt Giannetti, 39′ st Tello. Ammoniti: Odjer, Trevisan, Empereur, Sciaudone, Lanzaro, Eusepi (S), Ceppitelli, Giannetti (C). Espulsi: 40′ st Rossi, 44′ st Sciaudone (S), 40′ st Tello, 43′ st Melchiorri dalla panchina (C). Angoli: 4-6. Recuperi: 1′ pt e 6′ st. Spettatori: 11855.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News