Connect with us

News

Genoa, Ballardini teme l’Arechi: “Ambiente che spinge. Sarà gara difficilissima”

Quest’oggi la Salernitana sarà di scena in casa del Sassuolo, ma sabato 2 ottobre (con fischio d’inizio alle ore 15) all’Arechi arriverà il Genoa che ieri sera ha impattato per 3-3 con il Verona in una sfida pirotecnica, la prima della nuova dirigenza americana alla guida del club più antico d’Italia.

Si va quindi a chiudere un triangolare tra Salernitana, Genoa ed Hellas concentrato nell’arco di tre giornate di campionato e fatto sin qui di soli pareggi. A margine dell’anticipo di ieri sera, il tecnico del Genoa Davide Ballardini ha gettato un occhio proprio in casa granata confessando di temere l’ambiente “caldo” previsto all’Arechi: “Contro la Salernitana sarà una sfida durissima – ha dichiarato il tecnico rossoblù al Canale GenoaChannel – intanto perché quella di Castori è una squadra che si è rinforzata molto e sta facendo belle prestazioni. Non ultima quella contro il Verona in cui ha recuperato due gol. La formazione è buona e gioca in un ambiente che spinge molto la propria squadra. Sarà quindi per noi un’altra partita difficilissima come è giusto che sia perché in Serie A non ci sono partite semplici”.

Sull’andamento della partita con l’Hellas, Ballardini ha dichiarato: “Non siamo stati compatti, dobbiamo lavorare sulla solidità e sulla collaborazione tra reparti perché abbiamo tenuto le maglie troppo larghe e abbiamo lasciato giocare il Verona. Gli scaligeri sono forse più forti e quindi in questo momento il punto può andarci bene”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News