Connect with us

News

FOTO. Menichini a S.Teresa: “Evitare retrocessione era il minimo”. Da Caramanno invito ufficiale alla festa

C’era anche Leonardo Menichini alla presentazione del torneo di beach soccer che ogni estate ha luogo nel suggestivo scenario dell’arenile di Santa Teresa. Il tecnico toscano, prima di partire per le vacanze si è goduto lo spettacolo del solarium già affollato e pronto ad ospitare tantissime persone nelle prossime settimane. Con due maglie donategli tra le mani, il trainer di Ponsacco non ha potuto non parlare della salvezza conquistata ai rigori contro il Venezia: “I complimenti vanno girati ai ragazzi – Ha dichiarato il tecnico – É stata una partita sofferta ma l’importante è che sia finita bene. Nell’anno del centenario gestire una retrocessione sarebbe stato difficile, evitarla era il minimo che potevamo fare per questa gente”. Gente che ha apprezzato, almeno per 120′, l’atteggiamento dei giocatori: “I calciatori e staff hanno confermato attaccamento alla causa, hanno dato il loro contributo con l’aiuto del pubblico. I ragazzi avevano bisogno di affetto, dobbiamo dire grazie ai tifosi perché avevano capito che eravamo all’ultima spiaggia e all’Arechi sono stati tantissimi”.

Il tecnico granata è stato salutato ed omaggiato da tanti tifosi ma non solo. I ringraziamenti sono arrivati anche dall’amministrazione comunale rappresentata per l’occasione dall’assessore Angelo Caramanno: “Grazie al mister a nome dell’amministrazione comunale e anche a nome del tifoso. Ieri (domenica ndr) abbiamo visto in campo 10 leoni , dico 10 perché Minala ha fatto una fesseria. Erano i giocatori che avremmo voluto sempre vedere, se la squadra si fosse comportata sempre così i risultati sarebbero stati diversi”. 

Capitolo centenario con l’invito al trainer di Ponsacco: “Il centenario è la festa di cento Salernitane, anche quella di Menichini. La invito alla festa del centenario, lei dà lustro al ruolo di allenatore della Salernitana, questa città non dimenticherà i 10 eroi di Venezia.. La Salernitana è una cosa seria, tutti i calciatori contattati per l’amichevole del 20 giugno si sono emozionati, c’è chi ha pianto all’invito”.

Infine parola anche al team manager Salvatore Avallone il quale ha potuto tirare un sospiro di sollievo dopo una stagione alquanto tormentata: “Sono contento di essere qui dopo aver conquistato qualcosa di importante. È stato un anno disastroso ma siamo riusciti a mantenere la categoria. Ora godiamoci il centenario, sempre a testa alta tra gioie e dolori”.

Appuntamento dunque il prossimo 20 giugno all’arenile di Santa Teresa. Alle 18:30 si affronteranno le vecchie glorie e per l’occasione potrebbe esserci anche Delio Rossi. Il 30 giugno invece l’inizio del torneo con 20 squadre a contendersi la vittoria del titolo annuale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News