Connect with us

News

FOTO E VIDEO. Djuric-Gondo, Salernitana liquida Samb nei primi 45′ del triangolare

TABELLINO  –  SALERNITANA-SAMBENEDETTESE 2-0 (45′)

SALERNITANA (3-5-2) Micai; Aya, Migliorini, Lopez; Casasola, N’Dinga, Di Tacchio, Cicerelli, Curcio; Gondo, Djuric. A disp. Guerrieri, Kalombo, Galeotafiore, Guzzo, Maistro, Del Regno, Giannetti, Iannoni, Riosa. All. Castori

SAMBENEDETTESE (4-4-2): Nobile; Scrugli, Biondi, D’Ambrosio, Liporace; Rocchi, Angiulli, Botta, Bacioterracino; Lescano, Nocciolini. A disp. Laborda, Fusco, Lavilla, Enrici, Di Pasquale, De Goicochea, Trillò, Chacon, Serafino, Masini, De Ciancio. All. Montero

ARBITRO Emanuele Bragaccini di Macerata (Persichini/Piccinini di Macerata)

NOTE: Marcatori: 7’ Djuric, 42’ Gondo. Ammoniti: nessuno. Espulsi: nessuno. Angoli: 1-1. Recupero: 0’. Pomeriggio rigido, cielo plumbeo e piovoso. Campo pesante. Spettatori: 70 circa.


Buona la prima. Risultato all’inglese e partita in perfetto stile British per i granata. La Salernitana liquida la Sambenedettese di Paolo Montero con un secco due a zero. Decidono Djuric e Gondo. Dall’inizio alla fine. Le due punte schierate da Castori nella prima partita del triangolare Kenon di scena sul campo Maurelli di Sarnano hanno permesso ai granata di vincere la prima partita segnando all’inizio e alla fine del mini-match (durato solo 45’).
Sui monti sibillini tira aria di burrasca e poco prima del fischio d’inizio si abbatte un violento acquazzone su Sarnano. Sugli spalti quasi tutti tifosi della Samb e pochissimi supporter granata. Castori conferma il 3-5-2 e schiera dal primo minuto Micai tra i pali con Aya, Migliorini e Lopez in difesa. In mediana, invece, Casasola e Curcio operano sulle fasce con N’Dinga, Di Tacchio e Cicerelli (tra i più in palla) a chiudere la cerniera del centrocampo. In attacco il tandem Gondo-Djuric. Sponda marchigiana, Montero tiene precauzionalmente a casa Maxi Lopez e schiera una formazione molto “leggera” che viene subito schiacciata dai panzer granata. La differenza di peso e di categoria si vede fin dai primi minuti di gioco. La truppa di Castori mostra di avere digerito parte del credo del trainer granata e, favorita da qualche disattenzione della retroguardia rossoblù e dal campo pesante, detta i tempi e tiene costantemente in mano il pallino del gioco. Casasola si conferma uno stantuffo inesauribile sulla destra; Cicerelli è un furetto imprendibile anche se schierato nell’inedita posizione di mezzala sinistra, mentre capitan Di Tacchio si sente a suo agio su un campo pesante che esalta le sue caratteristiche. La difesa non corre grossi rischi, ben coperta da un centrocampo che fa filtro in tutte le zone della mediana. Granata, insomma, padroni del campo che macinano gioco sulle fasce. Il primo pericolo per la porta della Samb arriva su calcio piazzato di Cicerelli: la sponda di Casasola trova Gondo che manca il tap-in di un soffio. Neanche il tempo di ribattere dal fondo che Nocciolini regala un pallone a Djuric in area rossoblù. L’ariete di sinistro non sbaglia e infila Nobile (7’). Poco più tardi ancora Djuric si cimenta in una spettacolare girata acrobatica che impegna seriamente il numero uno marchigiano. Il gigante di Tuzla prova a sfruttare i suoi centimetri con il pezzo forte del suo repertorio (22’) e cerca di sorprendere Nobile di testa sul primo palo. La pioggia a tratti diventa torrenziale. La Salernitana gestisce il match, provando qualche accelerazione. Come nel caso di Gondo che si cimenta in un’azione personale fino a portarsi il pallone sul terrapieno del Maurelli (’40). Poco più tardi il raddoppio dell’ivoriano che chiude i conti. L’attaccante la incorna (42’) sugli sviluppi di un calcio piazzato calciato da Cicerelli. Una vittoria che fa morale – in attesa della gara con il Matelica, ma che non copre comunque le lacune di organico che dovranno essere colmate dal mercato.

Di seguito gli highlights dei primi 45′ del triangolare.

Di seguito la fotogallery del primo match del triangolare contro la Sambenedettese a cura di Francesco Pecoraro – TanoPress.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News