Connect with us

News

Figc-Lega B, è scontro. Gravina dice no al Piano Marshall, Balata replica: “Fuori luogo”

Guerra aperta, tra Figc e Lega B. In un clima di emergenza nazionale, con il Coronavirus che sta letteralmente decimando la popolazione italiana, c’è chi ha anche la forza di creare polemiche e addirittura litigare. Due giorni fa Balata, numero uno della Serie B, aveva proposto una sorta di Piano Marshall (clicca qui per leggere l’articolo) per salvare la cadetteria che rischia, per lo stop, gravi perdite economiche. Pronta è arrivata la risposta di Gabriele Gravina, presidente della Figc, con una lettera indirizzata proprio a Balata. Gravina parla di “rivendicazioni domestiche“, e che la proposta di Balata non può trovare accoglimento per una serie di motivi. Il contenuto della lettera poi si sposta su un piano tecnico, specificando che la Figc non avrà ricavi anche a causa dell’annullamento degli Europei e che quello che resta serve per “attuare la politica dei servizi e della gratuità, alla promozione del calcio giovanile e allo sviluppo delle rappresentative nazionali“.

Non c’è posto per la Lega B e per Balata, che però tramite un’Ansa fa subito seguito alle parole di Gravina. E risponde: “La nostra è sempre stata una posizione responsabile, lo dimostra l’adozione costante e coerente di tutte le indicazioni provenienti dalle autorità politiche e sportive . Quindi parlare di personalismi da chi si è mosso sempre entro i limiti fissati dalle istituzioni è assolutamente fuori luogo e anzi, in questo momento, inopportuno. Mai come in questo momento è importante convocare riunioni per parlarsi e trovare soluzioni comuni ma anche concrete e condivise per la salvezza del calcio, evitando così percorsi in ordine sparso”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News