Connect with us

News

Il duttile Veseli per la difesa granata: la scheda del nazionale albanese

La duttilità è la caratteristica principale di Frédéric Veseli, nuovo giocatore della Salernitana (clicca qui per leggere). Nato in Svizzera, ma naturalizzato albanese, il calciatore ventisettenne rappresenta per la formazione dell’ippocampo un’acquisto di buon profilo con il quale poter sopperire ad eventuali emergenze che possono sorgere nel reparto difensivo durante la stagione.

L’ex Empoli può svolgere sia il ruolo di centrale difensivo che quelli di terzino di sinistra e di destra. Lo scorso anno il rapporto con la società azzurra si è incrinato e, dopo essere stato accostato nello scorso gennaio proprio alla Salernitana, l’albanese si è trasferito al Le Mans con cui ha terminato la scorsa stagione, disputando solo cinque presenze senza mai lasciare il segno. Nel curriculum di Veseli ci sono, inoltre, anche ben 25 presenze con la nazionale albanese della quale è un titolare. Domani il calciatore arriverà all’Hotel Eden di Sarnano dove inizierà a lavorare agli ordini di mister Fabrizio Castori.

LA SCHEDA. Dopo essere cresciuto nelle giovanili delle prestigiose Manchester City e Manchester United, dopo alcuni anni di militanza nelle formazioni under 23 dei Red Devils e dei Citizens nel 2014 l’albanese ebbe la sua prima esperienza da professionista in League Two con la maglia del Bury, compagine con cui disputò solo 18 match. Nella stagione successiva (2014/2015), invece, Veseli ebbe maggiore continuità (38 apparizioni in totale) con il Port Vale ma nonostante ciò decise di tornare in Svizzera. Nella rosa del Lugano il jolly difensivo esordì anche nella serie A svizzera (la Super League) nella quale scese in campo per 33 occasioni senza mai trovare la via del gol. Le ottime prestazioni con la maglia dei bianconeri convinsero l’Empoli a portarlo in Toscana.

Nel nostro calcio, il classe 1992 esordì dalla “porta principale”. Nell’ottobre del 2016, infatti, scese in campo per la prima volta con la maglia degli azzurri nel match contro il Genoa, valevole per l’ottava giornata di Serie A. In massima serie Veseli disputò 17 presenze quasi tutte da terzino destro, ruolo dal quale l’allora mister Martusciello lo spostò raramente. Anche dopo la retrocessione in serie cadetta, il difensore albanese continuò la sua avventura all’Empoli. Nella Serie B 2017/2018 fu un perno della retroguardia toscana con 30 presenze. Contro la Salernitana, in quel campionato, Veseli disputò solo il match di andata (perso per 2-1 all’Arechi) visto che al ritorno fu costretto ai box per uno stiramento muscolare. Con il ritorno in serie A degli azzurri, riuscì a ritagliarsi uno spazio da protagonista anche in massima serie con 31 apparizioni in 38 partite. Poi, i giorni più recenti: l’addio ai toscani e il matrimonio con la Salernitana.

 

1 Commento

1 Commento

  1. Giovanni

    25/08/2020 at 12:09

    Articolo troppo lusinghiero per i reali meriti del giocatore in questione. Suggerisco di fare una ricerca su Google impostando queste parole: Veseli pagelle Empoli. Le ultime prestazioni rese con la maglia dell’ampli sono state fallimentari. Speriamo di sbagliarci . ? ?

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News