Connect with us

News

Entro martedì la richiesta di proroga, tifosi chiedono di “staccare la spina”

Nelle prossime ore si deciderà l’immediato futuro della Salernitana. Prima della partita di Udine, si terrà il Consiglio Federale che analizzerà la situazione del club granata dopo la mancata cessione, decidendo se consentire di proseguire (e terminare) la stagione, oppure “staccare la spina” come chiede a gran voce la tifoseria. “Gravina mantieni la promesse, dilettanti, Promozione o nei campi di periferia la Salernitana per noi non ha categoria” recitava lo striscione esposto ieri all’Arechi, seguito da un “Liberate la Salernitana”: un disperato grido d’aiuto di una tifoseria ormai esausta.

I prossimi passi

Nelle prossime ore i disponenti Lotito e Mezzaroma dovranno inviare alla Federcalcio la richiesta di proroga dello status quo per la Salernitana. C’è tempo fino a martedì mattina, quando è in programma la riunione del Consiglio Federale: sulla carta la Salernitana dovrebbe essere esclusa, ma le regole del gioco sono già cambiate più volte e la sensazione è che si andrà incontro ad una scelta di tipo “conservativa”. La Lega di Serie A, del resto, si è già espressa a favore della permanenza della compagine granata. Se dovesse arrivare l’ok dalla Figc – come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino – sarà necessario effettuare atti notarili integrativi. Atti notarili che farebbero trasmigrare le quote societarie in un nuovo trust, dato che quello in essere si esaurirà ufficialmente il 31 dicembre. Un trust nuovo a metà: nome (Salernitana 2021) e codice fiscale non dovrebbero variare e anche i trustee dovrebbero essere gli stessi.

I voti del Consiglio Federale

Martedì potrebbe astenersi Alfredo Trentalange, in rappresentanza del mondo arbitrale. Sarebbero a favore della proroga Assocalciatori (Calcagno) e Assoallenatori (Beretta). In attesa Mauro Balata, presidente della Lega B. Voteranno anche Francesco Ghirelli, numero uno della Lega Pro, e Giancarlo Abete, da poco commissario straordinario della Lega Dilettanti. Un voto decisivo e che determinerà il futuro del club granata: in caso di retrocessione, le quote non potrebbero tornare a Lotito e Mezzaroma. Intanto si attende la proroga anche per approvare il bilancio al 30 giugno (c’è tempo fino al 27 dicembre).

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News