Connect with us

News

Emergenza in mediana: Mamadou tra terapie e voglia di tentare il rientro al “Picco”

La sosta per le Nazionali è giunta propizia in casa Salernitana, soprattutto perché caduta tra uno scontro diretto e l’altro. Sarebbe stato molto oneroso per Castori preparare la sfida allo Spezia (che in classifica ha 4 punti al pari dei granata) con l’infermeria piena, con un Simy ancora lontano dalla forma migliore e con l’obbligo di centellinare le risorse di un certo Franck Ribery.

I 14 giorni di stacco tra una ligure e l’altra, tuttavia, non bastano per risolvere l’emergenza centrocampo, reparto dove Castori rischia di avere le scelte obbligate. Out Leonardo Capezzi (che si è sottoposto ad intervento al menisco lo scorso 27 settembre e rientrerà tra oltre un mese), fuori uso Lassana Coulibaly (problema muscolare che richiede altre tre settimane di stop), l’unico che può provare un recupero lampo è Mamadou Coulibaly, uno dei migliori per rendimento in queste prime 7 giornate di campionato.

Il senegalese, uscito anzitempo col Genoa per un trauma alla caviglia destra, sta lavorando intensamente in questi giorni: tantissima fisioterapia per provare a collezionare almeno un paio di sedute in gruppo entro venerdì e partire per La Spezia.

Castori conosce bene l’importanza che riveste Mamadou per la sua idea di gioco e quindi non lo rischierà senza precise garanzie da parte dello staff medico. Se Coulibaly non dovesse recuperare, le scelte lì in mezzo sarebbero quasi obbligate per il tecnico marchigiano: Di Tacchio perno centrale, Obi e Kastanos ai suoi lati con Schiavone alternativa.   Con la consapevolezza di dover fare di necessità virtù in una sfida che mette in palio nuovamente punti pesantissimi.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News