Connect with us

Serie B

Direttivo Lega B stamani: pronti per il Var, ecco la “commissione infraleghe”

La Lega B è pronta all’introduzione del Var, forma una nuova commissione al suo interno e studia il calendario della post-season. Si è parlato di tutto questo oggi nella riunione in videoconferenza del Consiglio Direttivo dell’ente diretto da Mauro Balata.

In primis, la ripresa della formazione degli arbitri propedeutica all’introduzione del Var a partire dalla prossima post-season e quindi per tutta la stagione 2021/22. Per questo, invitato da Balata, è intervenuto anche Gianluca Rocchi, Project leader e Responsabile della Comunicazione istituzionale Figc-Aia. L’ex arbitro ha comunicato che ci sarà un’unica istituzione per la formazione dei fischietti di Serie A e Serie B. Ripartiranno perciò anche i test “offline”, in un campo per ogni giornata dal 2 aprile al 9 maggio. Tra il termine della regular season e l’inizio dei playoff ci saranno anche dei test amichevoli, mentre nel ritiro estivo dell’Aia a Sportilia verranno formati gli arbitri promossi dalla Lega Pro. Sempre secondo Rocchi tutti gli stadi dell’attuale campionato cadetto sono ormai pronti ad accogliere una sala Var: a Salerno essa sarà nella stanza numero «17-24» del ventre dell’Arechi, per un costo di 20mila euro che il Comune di Salerno dovrà sostenere per l’adattamento, comprendendo l’impianto di ventilazione con riciclo dell’aria, l’acquisto di 4-6 monitor e soprattutto il collegamento della sala Var con il bordocampo, tramite una canalizzazione in fibra ottica. Tali dettagli sono stati svelati ieri dal quotidiano Il Mattino.

Durante il Consiglio è stata anche istituita una Commissione infraleghe, con il compito di affrontare tematiche comuni ai diversi tornei. Tra questi, anche quello relativo a multiproprietà e seconde squadre, come già accennato dalla stessa Lega B due settimane fa (clicca qui per leggere). Si è poi parlato della ricerca di risorse per far fronte alla crisi e del primo successo in questo ambito con l’accordo tra Figc e Ics per sostenere i club che partecipano ai campionati di Serie B e Lega Pro. Infine si è discusso anche dei diritti televisivi, con un’audizione dei licenziatari da parte dell’Area Audiovisivi per confrontarsi sulle dinamiche di mercato. Nella prossima assemblea di Lega B invece verrà affrontato il tema dei calendari dei playoff e dei playout di Serie B e del Campionato Primavera 2, che sarebbero stati già abbozzati nel ristretto consesso del direttivo di cui fanno parte il vicepresidente Galliani e i consiglieri Neri (Ascoli), Sticchi Damiani (Lecce), Lovisa (Pordenone), Salerno (Reggiana), Mattioli (Spal) e gli indipendenti Messuti e Pizzigati.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Serie B