Connect with us

News

Da “uomo di Castori” a uomo della provvidenza: Colantuono si aggrappa a Gagliolo. E l’Empoli…

Da uomo di Castori a uomo della provvidenza, il passo è stato brevissimo. E a certificarlo sarà la gara contro l’Empoli, squadra che in estate lo aveva cercato con insistenza. Il (chiaro) riferimento è a Riccardo Gagliolo, che al momento rappresenta una delle poche alternative per il reparto arretrato della Salernitana, falcidiato dagli infortuni in serie di Bogdan, Gyomber e Strandberg e dal Covid-19 che sta tenendo ai box il duttile Veseli. Insomma, giochi del destino che tanto piacciono alla Dea Eupalla e che spianano la strada di Gagliolo verso l’inamovibilità. 

Poteva andare all’Empoli, ora è indispensabile in granata

Non solo Salernitana e Sampdoria si erano interessate a Gagliolo nel corso dell’estate. Un pensierino lo aveva fatto anche l’Empoli, che avrebbe voluto comporre la coppia Viti-Gagliolo per il centro-sinistra della difesa di Andreazzoli. Poi, però, l’Empoli non ha affondato il colpo e la Salernitana ha chiuso l’affare. Per fortuna, verrebbe da dire. Dato che al momento Gagliolo rappresenta l’unica, vera, soluzione di esperienza. Contro i toscani toccherà a lui guidare il reparto che, molto probabilmente, sarà completato da Aya e Jaroszynski. Sostituire Stranderg non sarà affatto semplice, anzi. Ma Gagliolo si prepara alla battaglia, contro quelli che sarebbero potuti diventare i suoi compagni di squadra. Da uomo di Castori a uomo della provvidenza… con la nuova gestione tecnica. E chi l’avrebbe mai detto. 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News