Connect with us

News

Continuano le ispezioni in B: dopo Benevento e Frosinone 007 federali al ‘De Marchi’ di Pordenone

La Figc è stata chiara: il rispetto dei protocolli sanitari sarà fondamentale nella prosecuzione della stagione. Il massimo organo calcistico italiano punirà chi non rispetterà le norme sanitarie con ammende o addirittura esclusioni dai campionati. Da giorni sono partite le ispezioni della Procura Federale nei centri sportivi di società di Serie A e Serie B, in ultimo Hellas Verona, Benevento e Frosinone. Gli 007 federali hanno ispezionato i locali a disposizione del gruppo squadra e si sono documentati sul regolare svolgimento di tamponi e test sierologici. Le ultime società sottoposte a controllo sono state Bologna, Brescia e Pordenone. Di seguito la nota ufficiale: “Sono proseguiti anche nel fine settimana i controlli del pool ispettivo della Procura Federale, costituito dalla FIGC per verificare la puntuale applicazione dei Protocolli sanitari concernenti gli allenamenti di gruppo delle squadre di calcio professionistiche. Ieri gli ispettori si sono recati presso il centro di allenamento del Bologna (Serie A) e del Pordenone (Serie B), mentre è proseguita anche l’attività ispettiva nelle sede del Brescia. Nell’ambito di queste ispezioni è stata acquisita la documentazione sanitaria relativa ai tamponi e alle indagini sierologiche di tutti i componenti del gruppo squadra. Con il Bologna salgono a 17 i club di Serie A che sono stati sinora sottoposti ai controlli, estesi da qualche giorno anche alle squadre militanti nel campionato di Serie B con le visite ai centri sportivi di Benevento e Frosinone, e proseguite sabato con il Pordenone”. I controlli continueranno ovviamente per tutta la stagione in corso tra club di massima serie e serie cadetta, possibile quindi che nei prossimi giorni, nella settimana di avvicinamento al match col Pisa, anche il centro sportivo Mary Rosy possa finire sotto osservazione. Il quartier generale, scelto appositamente da staff e dirigenza, ospita la squadra da ormai due settimane in massima sicurezza, tra sedute di allenamento, test e momenti di svago. La società granata quindi non si farà trovare impreparata.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News