Connect with us

News

Colantuono senza mezzi termini: “Inizia nuovo campionato, domani bisogna vincere”

La Salernitana deve iniziare a macinare punti. È questo il diktat di Stefano Colantuono alla vigilia della partita con lo Spezia. Il tecnico granata ha presentato la sfida in programma domani sera allo stadio Arechi partendo dall’arrivo degli ultimi acquisti di mercato: “Sono arrivati tanti calciatori, per noi inizia un nuovo percorso che deve vederci protagonisti, per quel che riguarda il nostro campionato” ha spiegato il tecnico granata nella conferenza stampa su Zoom.

Colantuono in conferenza stampa

“Quella di domani è una partita molto importante, così come quelle con Udinese e Venezia che spero di poter recuperare. È importante partire bene già da domani sera” ha sottolineato l’allenatore, facendo il punto sulla condizione atletica dei nuovi arrivati: “Non abbiamo molto tempo per far entrare in condizione i giocatori, dovranno ‘condizionarsi’ con le partite che andremo a giocare. Il campionato non è lunghissimo, i calciatori devono assolutamente entrare in condizione. Più di qualcuno esordirà con chi nei 6 mesi passati ha vissuto una parentesi tribolata. Accogliamo ben volentieri questo gruppo di calciatori che ci permetterà di mettere legna in cascina”.

Colantuono vuole prendersi tutto il tempo per scegliere l’undici da mandare in campo: “Abbiamo ancora un altro allenamento, ci aiuterà sicuramente perché qualche giocatore non gioca una partita intera da un po’, ma contiamo di far giocare tutti, magari con delle rotazioni. Vedremo se sarà il caso di giocare con due trequartisti o con due punte, ora abbiamo tante scelte. Domani dovrò mandare addirittura qualche calciatore in tribuna”. La grande novità è rappresentata proprio dalla possibilità di scegliere tra tanti elementi: “La Salernitana è cresciuta dal punto di vista dei calciatori, nelle ultime partite abbiamo dovuto attingere alla formazione Primavera. Ora c’è più competizione, in passato siamo stati anche sfortunati perché abbiamo avuto alcuni calciatori fuori, al di là del Covid, penso a Mamadou Coulibaly e Ruggeri. La società è intervenuta in modo da evitare le criticità che abbiamo riscontrato con Lazio e Napoli”. 

Da domani, dunque, inizia una nuova stagione: “Abbiamo fretta e dobbiamo fare punti, vogliamo restare in corsa fino alla fine perché credo che abbiamo le carte per giocarcela. I giocatori esperti sanno gestire la partita e sopperire alla mancanza dei novanta minuti nelle gambe, poi abbiamo cinque sostituzioni e attingeremo dalla panchina. Abbiamo bisogno di tutti. I tifosi sono super carichi, in questi giorni ci hanno sostenuto, dobbiamo giocarcela”. Colantuono guiderà la squadra costruita da Iervolino e Sabatini: “Sono contento per aver ricevuto la fiducia della società, hanno compreso le difficoltà de passato. Con Walter ci conosciamo da tempo, Iervolino l’ho conosciuto di recente ed è stata una piacevole scoperta. L’allenatore deve portare punti a casa, mi fa piacere che sia stata rinnovata la fiducia. La discontinuità? Non so il presidente si riferiva al tecnico, ma l’allenatore nel calcio è sempre in discussione. Tra le tante difficoltà in cui ci siamo trovati abbiamo comunque tirato qualcosa fuori. Ora inizio un mini-campionato, dovremo farci trovare pronti. Credo che abbiamo chance. Il 31 dicembre ancora non sapevamo se dovevamo abbandonare la categoria, a livello mentale c’è stato scoramento, la proprietà ha dato grande iniezione di fiducia. Ora ci proiettiamo su una partita difficile”.

L’attacco è uno dei ruoli maggiormente rivoluzionati dal calciomercato invernale: “Abbiamo una bella batteria di attaccanti, verranno ruotati cercando sempre di preservare l’equilibrio, elemento fondamentale per vincere le partite. Di partita in partita sceglieremo gli interpreti giusti, anche perché capiterà di giocare più partite ravvicinate. Ecco perché serviranno tutti. Bonazzoli? È un calciatore con caratteristiche definite, gioca in una zona di campo, fa parte della batteria di attaccanti”. Infine, un passaggio sull’avversario: “Lo Spezia è una squadra che ultimamente ha fatto molto bene, ma se facciamo le cose per bene – pur rispettando avversario – dobbiamo giocarci le nostre chance. Dobbiamo cominciare a vincere le partite, soprattutto con squadre che dovranno o avrebbero dovuto fare il nostro stesso campionato. Rispetto lo Spezia e faccio i complimenti per il percorso che hanno fatto nelle ultime settimane, ma domani dobbiamo vincere”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News