Connect with us

News

Cioffi vuole chiudere bene: “A Salerno troveremo un campo di battaglia”

L’Udinese ha chiuso davanti ai suoi tifosi con un ko. I bianconeri sono stati sconfitti 2-3 dallo Spezia, tre punti che hanno permesso ai liguri di mettere in ghiacchio la salvezza. La squadra di Cioffi sarà di scena a Salerno alla 38^ giornata, il tecnico ritroverà Becao. La sfida si giocherà a distanza di appena un mese da quella di andata, recuperata lo scorso 20 aprile. “Oggi ho visto tanta buona mentalità, volevamo regalare ai tifosi una vittoria per una bella festa – ha dichiarato Cioffi a DAZN nel post partita – Ci è mancato qualcosa per poterla vincere. Abbiamo avuto delle occasioni, questa non era la nostra partita. Oggi non siamo stati noi per tanti motivi, la analizzeremo coi ragazzi. Non ci meritavamo di perdere perché in settimana ci siamo allenati bene, ora testa alla Salernitana. Le basi ci sono, ci costruiremo sopra”.

L’allenatore bianconero ha poi proseguito in sala stampa: “La sconfitta non è stata questione di motivazioni. Ci tenevamo a vincere e convincere oggi, non abbiamo fatto né l’uno né l’altro. Ci siamo sfilacciati, siamo arrivati sempre in ritardo sulle seconde palle, quello che di buono avevamo fatto arrivando al vantaggio a poco a poco lo abbiamo perso. Non possiamo permetterci di creare tanto e concedere tanto. Noi ci siamo preparati bene, volevamo stupire ma non ci siamo riusciti, ho imparato e penso alla Salernitana. Abbiamo una settimana per prepararci alla Salernitana, e lì sarà un campo di battaglia. Oggi ci abbiamo picchiato contro ma credo che i ragazzi reagiranno con volontà e determinazione per raggiungere quello che oggi, per responsabilità di tutti, non abbiamo raggiunto”.

Il pensiero del portiere

Il portiere Marco Silvestri ha parlato così nel post match: “Ci tengo a chiedere scusa ai tifosi che volevano festeggiare con noi, ma ci sentivamo in colpa. Questo è il motivo per il quale alcuni ragazzi sono andati negli spogliatoi velocemente. Dopo un girone di ritorno fatto così bene è un peccato perdere così, perché la Dacia Arena è stata un fortino quest’anno. Loro erano messi bene in campo, ci hanno messo in difficoltà perché avevano tanti giocatori offensivi. Loro oggi dovevano salvarsi, erano organizzati e con tanta grinta. Hanno fatto un’ottima prestazione. Dispiace aver subito gol subito nel secondo tempo. Senza quello, secondo me avremmo potuto vincerla”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News