Connect with us

News

Cinque sostituzioni, IFAB prolunga regola fino al 31/12/21. Castori ne ha fatte 4,5 a partita

Le cinque sostituzioni piacciono e… servono. Si andrà avanti così ancora per un anno, visto quanto annunciato ieri dall’IFAB, l’International Board che gestisce le regole del calcio a livello mondiale, il quale ha prorogato fino al 31 dicembre 2021 la norma che consente alle squadre di calcio fino a 5 sostituzioni nel corso di una partita. Questa scadenza vale per le competizioni nazionali, mentre per quelle internazionali il limite è 31 luglio 2022.

L’introduzione dei cinque cambi risale alla ripresa delle competizioni a giugno scorso, dopo il lockdown, per tutelare la salute dei calciatori chiamati a giocare diverse partite in un arco temporale ridotto e dopo tre mesi di scarso allenamento per l’impossibilità di uscire dalle proprie case. In precedenza, l’esperimento era stato introdotto, con buoni risultati, nelle categorie minori come la Serie C e i dilettanti, a prescindere dai problemi derivanti dalla pandemia. La strada tracciata sembra essere apprezzata dai tecnici, che possono coinvolgere un maggior numero di calciatori, diminuendo così anche i fisiologici “scontenti”, oltre che beneficiandone da un punto di vista di respiro fisico. Come è noto, le sostituzioni possono essere effettuate in massimo tre interruzioni di partita, esclusi gli intervalli tra primo e secondo tempo che costituiscono un ulteriore spazio utile.

La Salernitana di Castori ha effettuato finora 50 sostituzioni che, divise per le undici gare disputate sul campo, fanno una media di 4,5 a partita. Il giocatore più sostituito è Gennaro Tutino, uscito dal campo prima del triplice fischio nell’80% delle occasioni, nove volte su undici.

A proposito di sostituzioni, a marzo potrebbero esserci ulteriori novità con la discussione sull’introduzione di una eventuale sesta sostituzione in caso di seri infortuni alla testa, in modo da dare la possibilità di sostituire il giocatore infortunato per non dare uno svantaggio numerico alla sua squadra, né mettere il calciatore in pericolo se tenuto in campo per mancanza di sostituzioni.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News