Connect with us

News

Cessione Salernitana: si muove De Luca. Probabile conferenza dei trustee

E venne il momento delle istituzioni salernitane. Gli ultimi sviluppi sul fronte societario e le nubi che si sono addensate dopo la scadenza del termine per formulare proposte vincolanti, hanno spinto il Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca e suo figlio Piero che siede in Parlamento, ad avviare i contatti con la FIGC e con Gabriele Gravina. Sul fronte Federazione, la ormai probabile proroga della soluzione Trust (o meglio la formulazione di un nuovo Trust fino al 30 giugno) ha aumentato dubbi e sospetti, innestandosi su un già sensibile braccio di ferro tra Gravina e Lotito. Per questo motivo solo in presenza di determinati paletti e stringenti vincoli si potrà ottenere l’ennesima deroga e godere di ulteriori sei mesi per vendere il club. Come riportato da Alfonso Maria Avagliano sull’edizione odierna de “Il Mattino”, la FIGC concederà altri sei mesi di tempo solo se Claudio Lotito e Marco Mezzaroma sottoscriveranno con atto notarile la volontà di non far tornare la Salernitana sotto la propria disponibilità e se non adiranno alle vie legali nei confronti della FIGC.

Non solo. De Luca ha anche raggiunto i due trustee Paolo Bertoli e Susanna Isgrò chiedendo loro maggiore chiarezza sul piano comunicativo. Gli esiti di questi contatti potrebbero subito vedersi e non si esclude la possibilità di indire una conferenza stampa dopo il Consiglio Federale di martedì che affronterà il tema del futuro della Salernitana in questo campionato. Tra gli aspetti da chiarire anche i motivi della mancata accettazione di una proposta di 40 milioni arrivata da un fondo lussemburghese che tramite una società svizzera ed un advisor piemontese avrebbe fino all’ultimo sperato di ottenere il sì. L’offerta di acquisto è stata però presentata senza dimostrare la sussistenza dei requisiti economici, patrimoniali e finanziari previsti per il sì.

Insomma il cerchio pare chiudersi a oltre 10 anni di distanza: nel 2011 Vincenzo De Luca affidò il progetto di rinascita del calcio cittadino a Lotito e Mezzaroma, oggi l’ex primo cittadino interpella le parti in causa per ottenere almeno quella chiarezza utile a capire effettivamente come stanno le cose.

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News