Connect with us

Calciomercato

Cercasi centravanti, “Batsman” apre ai granata! Spunta anche un 21enne del Real

latasa

Continua la ricerca dell’attaccante in casa Salernitana. Morgan De Sanctis in giornata ha incassato l’apertura di Batshuayi del Chelsea a trattare ed aggiunge un nuovo nome sul taccuino, volgendo lo sguardo anche nella Liga spagnola in uno dei più prestigiosi club. Nei prossimi giorni il diesse granata potrebbe sferrare un nuovo attacco anche a Juanmi Latasa (foto in alto dal suo profilo Instagram), classe 2001 del Real Madrid già sondato nei giorni scorsi. Insomma, i colpi in attacco potrebbero essere (altri) due.

La punta dai Blancos?

Il nome a sorpresa di questo pazzo mercato offensivo dei granata è quello di Latasa. Attaccante dal fisico importante, si è sviluppato nel settore giovanile delle Merengues e in questo precampionato Ancelotti lo ha sempre considerato come riserva di Benzema. La Salernitana ha chiesto un prestito secco ai Blancos che hanno subito rifiutato le intenzioni. Se ne riparlerà lunedì con gli intermediari del giocatore che propongono un prestito oneroso di circa 1 milione con diritto di riscatto di circa 6. Il Real Madrid ha precisato che vuole mantenere un diritto sul giocatore o un controriscatto, con una percentuale sulla futura rivendita (tra il 25 e il 50%). L’offerta al giocatore potrebbe spingersi fino a 600mila euro + bonus reti e Latasa, desideroso di mettersi in mostra anche in vista Mondiali (non è mai stato convocato in Nazionale, se non nell’U20 delle Furie Rosse, e desidera arrivare allo step) sarebbe ben disposto ad accettare. Non è da escludere che la Salernitana, se si arriverà ad una fase avanzata della trattativa, possa spuntare qualcosa in meno. Il Real Madrid chiede una percentuale sulla rivendita alta perché crede nel futuro del giocatore e per venderlo a titolo definitivo non chiede meno di 10 milioni di euro + bonus (che potrebbero salire a 15), aggiungendo però una percentuale più bassa sulla futura rivendita (tra il 5% e il 15%). L’agente di Latasa, 13 gol in 30 partite l’anno scorso con la seconda squadra del Real, è in trattativa anche con il Rayo Vallecano: il club biancorosso lo vuole in prestito ma il giocatore preferirebbe come destinazione la Salernitana.

Un “Batsman” per la Salernitana

Di origine congolese ma con passaporto belga, Michy Batshuayi è il nome di impatto per la Salernitana. Il giocatore era stato prospettato all’entourage granata già dopo il ritiro americano del Chelsea, visto che i Blues considerano come esubero la presenza nel roster dell’attaccante. I granata pensano ad un prestito con diritto di riscatto ma gli inglesi vogliono un obbligo. In caso di prestito “Batsman”, come è soprannominato, dovrà prima rinnovare col Chelsea, dato che va in scadenza il prossimo anno. Attenzione alla concorrenza: c’è l’Everton, ma anche il Fulham, desideroso di avere una punta centrale che possa dare manforte a Mitrovic. Ci sono poi le sirene della patria, in Belgio. Lo Standard Liegi della nuova proprietà 777 Partners (la stessa del Genoa, ndr) vorrebbe regalare alla piazza un nome di tutto rispetto. Nei giorni scorsi la punta aveva fatto sapere alla Salernitana di preferire piazze più blasonate, in lotta per diversi obiettivi e in competizione per le coppe europee. De Sanctis non molla: anche Dia, all’inizio, era titubante ed è arrivata anche l’apertura da parte di Batshuayi a trattare con i granata. Un passo importante, come detto.

Soluzione ucraina

Sotto osservazione questa sera, in occasione del match AEK Larnaca-Dnipro 1 di qualificazione all’Europa League, c’era Artem Dovbyk, ariete che purtroppo non è riuscito ad incidere come punta centrale. Buoni i primi cinque minuti poi i padroni di casa hanno preso il sopravvento conquistando l’accesso alla competizione. Per gli ucraini ci sarà solo la Conference. Non sarà di certo una partita a decidere il rating dell’attaccante ucraino visto che, nelle ultime ore, l’Olympique Marsiglia sembra puntare sul classe 1997 per sostituire Milik, nuovo acquisto della Juventus. Il Dnipro ha il problema della sostituzione di Dovbyk (clicca qui per leggere) e resta fermo sulle sue posizioni: il giocatore partirà solo a titolo definitivo in cambio di 12 milioni. Dopo il difensore, ora De Sanctis ragionerà minuziosamente sul tassello offensivo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Calciomercato