Connect with us

News

Capozucca a R.Alfa: “Frosinone-Salernitana da altri palcosenici. Per la A ci sono pure Empoli e Crotone”

Quella di oggi per la Salernitana sarà una prova importante contro un Frosinone che punta dritto alla promozione. E ad avere le idee chiare in merito è proprio l’ex direttore sportivo dei gialloblu Stefano Capozucca (reduce dall’esperienza al Genoa) che è intervenuto ieri sera ai microfoni di Radio Alfa Lab nel consueto appuntamento di SalernitanaNews: “Secondo me sarà una bella partita perché sono due squadre ottime. Soprattutto l’organico del Frosinone è di altissimo livello – ha sottolineato Capozucca – A mio parere la squadra più forte del campionato è proprio il Frosinone dopo il Benevento e penso che la serie A la possa raggiungere. La Salernitana è un’ottima squadra con un ottimo allenatore, peccato che si presenti a questo appuntamento con un qualche defezione specialmente in attacco, come Djuric che è un giocatore importante. Ma Ventura fa giocare bene le sue squadre ed è un allenatore, secondo me, in serie B di passaggio perché merita palcoscenici importanti, purtroppo ha avuto una brutta pagina alla Nazionale ed è un errore continuare a vederlo come “quello della Nazionale”, ma rimane ciò che ha fatto di buono nel calcio italiano”.

Il direttore sportivo però conosce bene la società granata e il suo “collega” Fabiani: “Non posso permettermi di sindacare sull’operato di un’altra società e soprattutto sui motivi che hanno portato Fabiani ad assicurarsi qualche giocatore piuttosto che un altro. Il Frosinone ad esempio già era una squadra forte – ha continuato il ds – secondo me anche superiore al Benevento come organico. Ma il team giallorosso ha condotto questo campionato iscrivendosi di dovere alla serie A. Poi il Frosinone a gennaio ha preso comunque Ardemagni che è andato a completare la rosa”.

E su Jaroszynski, giocatore che dal Genoa è passato alla Salernitana proprio passando per una trattativa tra lui e il ds granata: “La trattativa l’ho condotta direttamente con Fabiani ma so che – avendolo già allenato – Ventura lo conosceva e lo ha fortemente voluto. Noi al Genoa sbagliammo forse il suo ruolo ed è per questo che poi lo abbiamo girato alla Salernitana perché Ventura lo conosceva meglio e sa che è un difensore da difesa a tre. Un giocatore validissimo però, ha qualità e capacità per poter giocare in serie A.

Tre partite in una settimana per la Salernitana, un girone di ritorno che comincia a farsi sempre più corto:
Quando cominciano a mancare meno partite, iniziano ad essere tutte importanti, certo non saranno definitive ad oggi. Ormai siamo al girone di ritorno e ad ogni match è fondamentale non perdere. Secondo me le 3 partite in una settimana sono gravose. Se uno non fa punti – ha dichiarato il direttore sportivo – diventa poi difficile recuperare, vista anche la competitività che c’è attualmente in B. Tranne Benevento e Livorno, le altre possono giocarsela tutte”.

E infine sul Capitolo playoff e promozione in serie A, Capozucca non ha dubbi: L’Empoli ha una squadra forte, ora con Marino che è un altro allenatore navigato ancora di più e potrebbe essere tra le candidate vincenti nello scenario playoff. Ma c’è anche il Crotone, sarà una bella lotta”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News