Connect with us

News

Cagliari terzultimo, Agostini e J. Pedro: “Momento difficile ma rimane un’ultima speranza”

Si complica la vita per il Cagliari di Alessandro Agostini che, perdendo in casa con l’Inter, dovrà sperare in una combinazione di risultati per ottenere la salvezza all’ultima giornata, a discapito della Salernitana. Facce tristi ieri alla Sardegna Arena, con la consapevolezze che le speranze si sono ridotte al lumicino. Contestato a gran voce il presidente Giulini da parte dei tifosi a fine partita.

Lo stesso allenatore, visibilmente amareggiato, è intervenuto ieri ai microfoni di Dazn, dopo il triplice fischio, per analizzare la sconfitta coi nerazzurri: “Bisogna ripartire dalle piccole cose positive, non è finita: dobbiamo ricaricarci per la prossima. I nostri tifosi credo siano stati rispettati perché i ragazzi hanno messo tanto in campo. Sapevamo fosse complicata, l’Inter è un avversario davvero duro da affrontare. Quando un allenatore ha poco tempo non può cambiare chissà cosa; serve tornare alla tranquillità anche se in questo momento è difficile, ma io punterò su quello”.

Sulla falsa riga delle parole del proprio allenatore c’è il commento a fine gara del capitano sardo, Joao Pedro: “Abbiamo giocato contro una squadra forte ed in forma che lotta per lo scudetto. Loro sono stati più bravi e noi non siamo riusciti ad ottenere ciò che ci serviva. Voglio ringraziare la gente di Cagliari che ha sempre creduto in noi, spingendoci al massimo. C’è poco da ragionare adesso: il Cagliari non merita questo e noi dobbiamo giocarci tutto nell’ultima di campionato. Domani ripartiremo pieni di entusiasmo perché nel calcio può succedere di tutto. Purtroppo siamo stati incapaci in vari momenti ma non molleremo adesso. Eravamo molto dietro e per rimetterci in corsa abbiamo speso tante energie, era difficile tenere la stessa intensità anche nelle ultime gare. Non gettiamo la spugna e pensiamo soltanto alla partita di domenica”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News