Connect with us

News

Bocalon torna all’Arechi, l’ultima volta il Doge aveva bussato. In panchina Alessandro Rossi

Pericolo pubblico numero uno, Riccardo Bocalon. Per la seconda volta da quando ha lasciato i colori granata il Doge torna allo Stadio Arechi da avversario e questa sera si gioca il campionato. O Bocalon o la Salernitana, non si potrà al termine dei 180 minuti festeggiare insieme. Eppure il campionato era iniziato proprio con il Doge trascinare i granata sino al terzo posto.

Nel 2019 è però tutto cambiato. Prima la cessione a Venezia nel mercato di gennaio, quindi l’addio e il ritorno in regular season. Nel vuoto dell’Arechi (era in atto la diserzione) Bocalon trovò il gol del vantaggio per gli arancioneroverdi nello scontro diretto poi pareggiato dalla Salernitana. Il Doge non festeggiò ma sicuramente ci teneva a fare bene e segnare. Anche perché dopo 59 partite giocate in granata con il massimo della serietà e della professionalità, forse meritava maggiore considerazione. 19 le reti totali con il cavalluccio sul petto, 5 nel girone di andata di questo campionato. Con più fiducia e minutaggio probabilmente poteva anche raggiungere la doppia cifra.

Questa sera Bocalon guiderà l’attacco di Cosmi e proverà a bissare il gol segnato nella sfida di campionato. Menichini lo teme ma ha esorcizzato le paure scherzando in conferenza stampa: “I nostri difensori lo conoscono ed è un vantaggio, ma Bocalon conosce i nostri difensori e questo è uno svantaggio”, la battuta del tecnico di Ponsacco.

Non sarà della partita invece, almeno dal primo minuto, Alessandro Rossi. L’ex golden boy del settore giovanile della Lazio non ha lasciato un buon ricordo a Salerno nella scorsa stagione, 27 presenze e 2 reti segnate entrambe al Bari. Assente per infortunio il terzo e ultimo ex della sfida, Agostino Garofalo: per il terzino 5 presenze in granata senza reti.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News