Connect with us

News

Bisoli a R. Alfa: “Salerno abbi pazienza, i momenti bui passano! Jallow può essere devastante”

Conosce bene la serie cadetta Pierpaolo Bisoli, tecnico ex – tra le altre – di Padova e Perugia – che ieri ha seguito la clamorosa debacle della Salernitana contro il Brescia. Una sconfitta pesante che ha diverse origini: “Meriti del Brescia – Ha sentenziato Bisoli a R. Alfa – É una squadra importante e ha subito imposto il proprio gioco. Ci sono anche demeriti della Salernitana ma la partenza forte degli ospiti ha inciso, sono quelle che partite che si incanalano in un certo senso e per chi va sotto è difficile recuperare”.  Mattatore della sfida è stato un grande ex: “Donnarumma avrà giocato dodici palle e sette volte poteva fare gol, è estremamente importante in questa categoria. Fa parte di quei giocatori che da un momento all’altro può sbloccare la partita”.

Bisoli ha poi analizzato il momento generale dei granata: “La Salernitana è una squadra importante per le zone nobili della classifica, ieri non ha giocato Djuric che conosco bene. In Serie B puoi incappare in momenti particolari, può aver inciso la sosta prolungata, magari è sfumata la pressione messa dal tecnico. Poi ci sono gli episodi ma la Salernitana ha tutte le carte per giocare un campionato di vertice con molti giocatori di Serie B e Serie A. Poi l’ambiente vuole tutto e subito ma bisogna aver pazienza, i momenti bui passano”. 

Molti hanno puntato il dito contro il cambio di modulo operato da Colantuno: “Se si vinceva avreste detto che Colantuono era stato bravo a cambiare. Sono delle situazioni, nessuno meglio dell’allenatore può pensare ad un cambio tattico, lo ha fatto perché voleva vincere, non penso che giocatori esperti come quelli della Salernitana possano aver sofferto il nuovo modulo”. Molte critiche anche nei confronti di Jallow: “L’anno scorso Jallow sfruttava determinate situazioni, quest’anno deve giocare per il vertice e deve adattarsi ad avere un vicino e a fare gioco. Negli spazi è bravo, se li trova può essere devastante. Per le sue caratteristiche può essere più decisivo in trasferta”.

Sul prossimo avversario della Salernitana e sul torneo cadetto: “Ci sono 6 squadre che sulla carta sono superiori alle altre, il Palermo ha mantenuto la rosa della Serie A. Fortuna e bravura determineranno la capolista. Il Carpi era partito con altri obiettivi, Castori sta provando a dare la svolta”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News