Connect with us

News

Batosta Pisa, D’Angelo non cerca alibi: “Brutto secondo tempo e risultato pesante”

Non cerca alibi Luca D’Angelo, allenatore del Pisa per il quale lo stadio Arechi si conferma un vero tabù. Ci ha giocato sette volte da calciatore e ha sempre perso, da tecnico invece ha racimolato un punto in due partite.

“Abbiamo fatto un brutto secondo tempo, il risultato è pesante e che non ci aspettavamo in virtù soprattutto del primo tempo in cui avremmo meritato un altro tipo di risultato; tutto è stato cancellato da una seconda frazione sicuramente non bella. – l’analisi del trainer nerazzurro a fine gara ai canali ufficiali del club toscano – Abbiamo fatto male nell’area di rigore nostra e in quella avversaria, nel resto del campo abbiamo giocato abbastanza bene ma bisogna essere decisivi nelle due aree di rigore nella concretezza, se si vuole far gol e non si vuole prenderne. In questo abbiamo peccato all’Arechi. Quando si perde bisogna mettersi a lavorare con testa bassa. giocando a calcio si può perdere, fino al due a zero avevamo fatto la nostra parte, dopodiché abbiamo giocato disuniti, ci siamo allungati e il punteggio è diventato pesante. La partita è stata negativa nei secondi 45′, ma se devo salvare qualcosa è che avendo commesso tanti errori abbiamo tanto da esaminare per cercare di fare meglio”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News