Connect with us

News

Ascoli, Tesoro a R.Alfa: “Lungo stop è incognita, sabato sarà più sfida salvezza. A gennaio volevamo…”

Antonio Tesoro, direttore sportivo dell’Ascoli, ha presentato la sfida con la Salernitana del prossimo sabato ai microfoni di Radio Alfa. I marchigiani ritorneranno in campo dopo tre settimane di sosta forzata tra riposo e l’infortunio di Scavone che ha rinviato la sfida di Lecce. “Questa è una delle grandi incognite di sabato. Quando si hanno questi tempi così lunghi di inattività si tende a staccare la spina: bisognerà lavorare tanto sulla testa dei giocatori per riportarli in clima partita, questo lungo stop viene subito dopo la sosta di gennaio ed era inaspettato, un po’ di ritmo l’abbiamo perso – ha esordito ieri sera – Mi aspetto una Salernitana arrabbiata. In questo momento non sta rispettando le aspettative della vigilia. Mi aspetto una squadra che ha voglia di fare punti. La Salernitana è un collettivo di buona qualità. Mi aveva impressionato Andrè Anderson, ha mostrato colpi. Ma occhio anche ad Orlando che conosco bene e che non ha avuto tanto spazio. Nemmeno noi veniamo da un momento molto brillante, nell’ultima gara giocata abbiamo perso una gara anomala per 0-3 in casa. Silenzio Ultras durante match di sabato? Hanno preso questa presa di posizione legittima per i loro ideali (clicca qui per leggere l’articolo): a noi toglierà qualcosa perché lo stadio è piccolo e la mancanza dei nostri tifosi si farà indubbiamente sentire. Però vogliamo ripartire bene, ce la metteremo tutta”.

Questo campionato a 19 squadre è di certo abbastanza anomalo. La classifica si è accorciata, Ascoli-Salernitana sarà sfida play-off o salvezza? Questo il pensiero di Tesoro in merito: In questo momento, prudenzialmente, è più una sfida salvezza. Soprattutto per la mia squadra che è stata costruita con obiettivi diversi rispetto alla Salernitana. Con la classifica così corta e i turni di riposo, ci sono tante squadre che hanno le stesse potenzialità o di effettuare i play-off o i play-out. Rispetto alla moltitudine delle squadre che ci precedono, inoltre, abbiamo due gare in meno. Penso sia preferibile guardare indietro e non avanti”.

Si è chiuso da poco il calciomercato. Tante voci hanno visto protagonisti alcuni calciatori della Salernitana come Djuric e Pucino, dati verso Ascoli: “Più che altro questa estate c’era stata una trattativa su Pucino, quando era in scadenza contrattuale. Ha successivamente rinnovato, la valutazione era abbastanza alta e non era un acquisto che rientrava nelle nostre finanze. Durante il mercato di gennaio c’è stata un’idea di imbastire con la Salernitana uno scambio Ganz-Djuric, poi però non è più decollata. I movimenti in entrata dei granata? Non entro nel merito. Per me Lopez è uno dei terzini più forti, è un calciatore che si fa sentire. Calaiò è uno dei bomber più prolifici della Serie B. Sono andati a sostituire due calciatori importanti: Vitale è un terzino sinistro forte, Bocalon ha media gol di tutto rispetto”.

Infine, la vicenda di Giuseppe De Luca, calciatore effettivamente preso dall’Ascoli (reduce da un’esperienza romena al Cluj) ma bloccato da alcune problematiche burocratiche: “Siamo ancora in attesa di una risposta: bisogna capire se si potrebbe applicare una deroga, dato che si tratta di un errore formale del segretario dell’Entella. Non è una questione di tempi, il trasferimento è stato depositato dalla Lega C. Bisogna capire se si avrà buon senso, oppure se l’interpretazione sarà letterale e in quel caso si tratterebbe di un trasferimento irregolare”.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News