Connect with us

News

Adeguamento Arechi, presentato il programma: ecco gli interventi

Tiene banco la questione Arechi per la Serie A. Si è svolta, presso il Palazzo di Città, la conferenza stampa di presentazione, alla presenza del sindaco Vincenzo Napoli, del vice sindaco ed assessore all’urbanistica e mobilità Domenico De Maio, dell’assessore allo sport ed ambiente Angelo Caramanno, del programma dei lavori ai quali l’impianto di Via Allende sarà sottoposto in vista della massima serie. Il restyling sarà sovvenzionato dalla Regione Campania (circa 2 milioni di euro), da parte dell’amministrazione comunale c’è tutta la voglia di mettere a disposizione della Salernitana la propria casa quanto più tempestivamente possibile e nelle migliori condizioni. Ad inizio agosto i granata potrebbero essere impegnati in un’amichevole con un club spagnolo e a ferragosto ci sarà l’esordio in coppa Italia contro il Frosinone. Gli attuali interventi riguarderanno tabellone, illuminazione, panchine, recinzioni, servizi igienici e tornelli e potrebbero rendere appetibile l’Arechi anche per ricevere la Nazionale di Mancini. Nel corso della conferenza stampa in Comune il vice sindaco De Maio e l’assessore Caramanno hanno reso noto i dettagli sui lavori che saranno svolti. In particolare la priorità è l’impianto di illuminazione. Quello attuale, che non raggiunge i 1650 lux richiesti dalla Serie A, sarà integrato con dei fari mobili. Successivamente l’illuminotecnica sarà sostituita per divenire totalmente a led. Altri interventi riguarderanno gli spogliatoi e la manutenzione strutturale, con attenzione alle infiltrazioni di acqua nella tribuna d’onore. La tribuna stampa sarà intitolata ai giornalisti Onorato Volzone e Gigi Amaturo; saranno sistemati anche i servizi igienici. L’obiettivo poi sarà quello di aumentare la capienza a 31500 spettatori, almeno inizialmente, con l’installazione di sei tornelli divisi tra i vari settori: un tornello doppio nei distinti e due doppi nelle tribune centrali. La perimetrazione esterna nei pressi delle attività commerciali sarà garantita dall’arrivo di nuovi betafence. L’intenzione è poi quella di rimuovere le reti dietro le porte, che dividono il terreno di gioco dalle curve, e anche la gabbia in curva nord, rendendo disponibile anche il settore superiore lato tribuna. Con la nuova proprietà poi verrà discussa la nuova convenzione stadio. Nell’ordine di idee c’è anche quella di rendere fruibile lo stadio anche per attività durante la settimana, oltre che per le sfide ufficiali. Andranno fatte valutazioni e, se richieste, implementazioni all’impianto audio. Così, in conferenza, il vice sindaco ed assessore a urbanistica e mobilità De Maio: “L’amministrazione si è fin da subito attivata per avviare i lavori di adeguamento dello stadio Arechi, dalla Regione ci arriverà un contributo economico importante, ovvero 2 milioni di euro. La priorità è certamente l’impianto di illuminazione, visto che quello attuale non ha le prerogative adatte alla massima serie. L’attuale garantisce 1300 lux, serve arrivare a 1650. Abbiamo già avviato l’appalto, con la progettazione di un nuovo impianto. L’illuminotecnica diverrà tutta a led, sostituendo la vecchia ormai desueta. Nell’attesa l’attuale impianto verrà incrementato da dei fari mobili per arrivare immediatamente ai requisti richiesti. L’investimento sarà circa di 700mila euro. Andrà sistemata la tribuna stampa, con attenzione ai servizi igienici. Andranno fatti lavori di manutenzione strutturale. Altri interventi riguarderanno gli spogliatoi, poi c’è il tema della sicurezza complessiva. Abbiamo un finanziamento di 400mila euro per installare sei nuovi tornelli e arrivare a circa 31.500 spettatori di capienza; per arrivare alla totale di 37500 serviranno ulteriori tornelli. Da 36 tornelli saliremo a 42, installeremo un tornello doppio nei distinti e due doppi nelle tribune centrali. La gara partirà nelle prossime settimane. È stata già avviata invece una gara, di circa 540mila euro, per la perimetrazione esterna dello stadio nei pressi delle attività commerciali, con nuovi betafence in arrivo. Cercheremo di terminare i lavori per la prima di campionato, cioè il 22 agosto, non sappiamo però se riusciremo a garantirla. Andranno fatte valutazioni con la questura anche sulle vie di esodo allo stadio, con il tema della videosorveglianza. Abbiamo dato però priorità agli interventi infrastrutturali indispensabili alla massima serie”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News