Connect with us

News

“A Genova partita fisica”, scocca l’ora di Milan Djuric

Non lo ha detto chiaramente Stefano Colantuono, ma lo ha fatto intendere: “Contro il Genoa sarà partita fisica e di corsa. Giocare palla lunga potrebbe essere una soluzione”. Le parole del tecnico in conferenza pre partita non lasciano spazio a dubbi, Milan Djuric dovrebbe tornare titolare a Marassi, viste anche le non perfette condizioni di Mikael e Mousset e un Bonazzoli ad ora indietro nelle gerarchie. L’ultima volta dal primo minuto per il bosniaco è stata a Verona, poi lo stop. Lunedì il subentro nella ripresa al posto di Mousset e il solito lavoro di sportellate e sponde per i compagni e per far salire la squadra. La cui manovra migliora molto col numero undici in campo. Resta il problema dei gol, finora appena due, di cui uno siglato proprio all’andata contro i rossoblu per la prima vittoria in campionato (con Castori allenatore).

Futuro ancora in bilico

Djuric gode certamente della stima dell’ambiente. Colantuono lo volle fortemente nel suo primo anno a Salerno, Sabatini ha parlato così di lui: “Djuric è un giocatore importante, combatte e si guadagna la sua pagnotta tutte le domeniche”. L’attaccante resta ancora in attesa di novità per quanto riguarda la sua situazione contrattuale. L’ex Cesena ha il contratto in scadenza a giugno e finora si è sempre detto disponibile a restare in una piazza con la quale ha legato molto. Nonostante l’arrivo di vari attaccanti in granata negli ultimi anni Djuric ha raccolto, in quattro stagioni, 117 presenze e siglato 26 reti, di cui 12 (record personale) sotto la gestione Ventura. L’agente del calciatore Vittorio Sabbatini attende novità dalla dirigenza; fino a dicembre i discorsi sono stati completamente fermi a causa delle vicende legate al trust.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News