Connect with us

News

Zanetti: “Ci atterremo alle regole e scenderemo in campo, mi scoccia non giocare”

Anche se domani all’Arechi non si giocherà, il Venezia si presenterà in campo e Paolo Zanetti oggi ha normalmente partecipato alla consueta conferenza stampa. Le dichiarazioni dell’allenatore arancioneroverde vanno infatti in questo senso: “Noi agiamo nel pieno rispetto delle regole sportive – ha spiegato – Se la Lega dice che si giocherà noi scenderemo in campo. Il calcio da tribunale non mi compete, io parlo del calcio giocato. Noi andremo là a fare di tutto per vincere la gara, poi quello che succederà non lo so. Ma il regolamento sportivo parla chiaro e ci atteniamo alle regole. Combattiamo anche noi ogni giorno con questa piaga del Covid, che affligge tutti. Quello che sta succedendo è chiaro e difficile da commentare. Noi come parte sportiva abbiamo un regolamento ben chiaro, che parla chiaro, se poi viene sorpassato dalla altre forze extra calcio io alzo le mani. Nel momento in cui noi abbiamo una Lega e una Federazione che impostano le regole, abbiamo sempre tenuto il calcio fuori da quello che è il resto del mondo sociale. Poi è un dato di fatto che chi andrà a fare il viaggio, con spese e rischi, siamo noi. Certo, quella che stiamo vivendo è una situazione nuova, diversa, che non decide la Salernitana, io non do certo colpe a loro. E’ intervenuto un ente, la Asl, e la difficoltà sarà quella che le regole siano uguali per tutti. Si rischia di creare altrimenti un precedente, in tal caso dovremmo fermare i campionati e rivederci a Covid finito”. 
Il Venezia, dal canto suo, anche se non è stato esente dai contagi, non ha grossi problemi: “La nostra situazione è più che buona,  ci siamo presentati bene al ritorno dalle vacanze, ottima settimana di lavoro, pronti per la prossima gara che sarà tra poco. Stiamo bene, i due ragazzi a casa per Covid stanno diventando negativi, problemi particolari non ne abbiamo. Kiyine è fuori con problema muscolare, ma sarà della gara successiva. Poi ci sono gli squalificati Caldara e Tessmann, più due situazioni che domani valuterò. Rientra Fiordilino invece”. 
Già convocato poi l’ultimo acquisto, Michael Cuisance, centrocampista appena arrivato dal Bayern Monaco: “Certo. Inoltre è in linea con il percorso vaccinale. E’ un giocatore che deve bruciare le tappe, che abbiamo preso per alzarci il livello tecnico, lo abbiamo individuato per trovare la caratteristica che avevamo perso con Maleh, cioè quella di centrocampista offensivo. Ha l’argento vivo addosso, non ha grandissima tenuta ma la scelta è stata fatta per avere più spessore a centrocampo. Al momento è una mezzala che può fare il play e il trequartista, ma può giocare a destra o sinistra, mi interessa che ci sia un ordine tattico in fase di non possesso. Se si sovrapporrà con Aramu? No anzi potrebbero duettare bene, perché in campo parlano la stessa lingua tecnica. Non ho visto questo pestarsi i piedi al momento”.
Tornando sulla gara di domani, il tecnico dei lagunari non si è posto problemi nel preparare una gara con il forte rischio di non giocarla, ma non ne nasconde il fastidio:“E’ un problema che non mi voglio porre. Parto dal presupposto che per me i giocatori sono tutti importanti. Ci sono mille problematiche, non solo il Covid. Mi concentro molto su quello che facciamo noi più che su quello che fanno gli avversari. Noi domani andremo là a fare battaglia, se non si giocherà è un altro discorso. Da uno a dieci quanto mi scoccia non giocare? Dieci. Noi ci aspettiamo sempre di giocare, e non vogliamo non giocare per avere vantaggi, è una gara difficile,  noi prepariamo la gara per arrivare alla gara col motore bello acceso”. 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 






Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News