Connect with us

News

Ventura si affida a Kiyine: l’ex Chievo tra i più utilizzati dal trainer. E il berretto a Pisa…

Capocannoniere e tuttofare. Nonostante una prova poco brillante a Pisa, Sofian Kiyine resta un valore aggiunto per la Salernitana di Gian Piero Ventura che fa affidamento sulle doti tecniche dell’ex Chievo. Del resto, nelle prime dieci giornate di campionato, Kiyine è sempre sceso in campo dal 1′ saltando – per squalifica – solo la partita di Livorno.

Nove presenze, undici se si considerano anche le apparizioni in Coppa Italia, con un bottino totale di 5 reti, tutte da calcio di rigore. Numeri che confermano il valore del nazionale marocchino, reinventatosi nella veste di laterale sinistro e ora anche destro per sopperire alle tante defezioni.

Ventura lo valorizza, cerca di dargli indicazioni nuove e lo preserva. Sia col Perugia che col Pisa ha lasciato il campo anzitempo: una scelta oculata quella del tecnico granata in virtù dei tanti impegni ravvicinati e dell’importanza che Kiyine rappresenta per lo scacchiere tattico granata.

Piccola curiosità: a Pisa, il classe ’97 di origine belga ha aiutato Ventura anche nel ripararsi dalla pioggia: il trainer granata infatti si è accomodato in panchina indossando il berretto di Kiyine con tanto di iniziali e numero di maglia cuciti.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News