Connect with us

News

Ultima seduta in ritiro: Di Tacchio recuperato, progressi per Mantovani. Nessuna rivoluzione in vista

Ultima seduta nel ritiro di San Gregorio Magno per la Salernitana che dopo l’allenamento pomeridiano tornerà in città. I calciatori usufruiranno di una serata di libertà prima di ritrovarsi domattina all’Arechi per l’allenamento pre-partenza per Livorno. Gregucci recupera un pezzo alla volta e riaccoglie in gruppo anche Di Tacchio e Calaiò che ieri avevano svolto un lavoro dedicato. L’arciere s’è presentato in campo con un vistoso turbante ma la sua presenza al Picchi non dovrebbe comunque essere in dubbio al pari di quella del centrocampista pugliese. Per il resto Gregucci ha alternato uomini e schemi, provando più soluzioni. Dal 3-5-2 puro passando per il 3-4-2-1 con Djavan Anderson sulla linea dei trequartisti.

La certezza è la difesa: Bernardini e Perticone si sono allenati ma non vedono il campo da parecchio, Mantovani ha lavorato a parte e le sue condizioni sembrano in progresso. Il trainer granata rispolvererà la linea a tre con Pucino, Migliorini e Gigliotti, Casasola e Lopez saranno gli esterni. In mezzo al campo hanno agito dapprima Minala, Di Gennaro e Odjer, successivamente il camerunese ha lasciato spazio a Djavan Anderson schierato rifinitore col brasiliano Andrè a supporto di Vuletich. Calaiò ha poi rimpiazzato l’ex Santos al fianco dell’ariete argentino. Schieramenti che non lasciano trasparire grosse indicazioni in chiave formazione titolare ma la sensazione è che Gregucci sia orientato a non rivoluzione l’ossatura della squadra che ha ottenuto risultati deludenti nelle ultime uscite.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement
Advertisement

Altre news in News