Connect with us

News

Sy subito in infermeria: botta al ginocchio, ma nulla di preoccupante

AGGIORNAMENTO ORE 12.45 – Nulla di preoccupante per Sanasi Sy. Il neo acquisto granata, vittima ieri di una forte botta al ginocchio per uno scontro con Casasola, si è sottoposto questa mattina a risonanza magnetica che, fortunatamente, ha dato esito negativo, come comunicato dal club.


Uno scontro di gioco in partitina e primo problema fisico per Sanasi Sy in granata. Appena arrivato alla Salernitana, il laterale mancino francese classe 1999 ieri ha lasciato anzitempo il campo d’allenamento dolorante, con la borsa del ghiaccio sul ginocchio. Lo svela l’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Ieri il nuovo acquisto era infatti già al Mary Rosy – accompagnato dal fratello – per conoscere Castori e i nuovi compagni: riscaldamento e lavoro atletico in gruppo, tanta voglia di mettersi subito in evidenza e invece è arrivato un fortuito scontro con Casasola che lo ha costretto a uscire. Nella giornata di oggi Sy dovrebbe sottoporsi alla risonanza magnetica per capire l’entità del problema. Lo staff medico spera si tratti solo di una forte contusione.
Frattanto stamattina Sy ha provveduto a ringraziare i tifosi, gli ex compagni e lo staff dell’Amiens, sua ex squadra, ma anche i familiari e gli agenti con un post sul suo profilo Instagram. “Grazie soprattutto all’allenatore Tanchot per avermi dato fiducia. Comincia per me una nuova avventura alla Salernitana. Adesso spazio al lavoro!” Ha scritto. E poi due hashtag, #forzasalernitana e #tuttobene. Lo staff sanitario del cavalluccio spera che sia davvero così.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News