Connect with us

News

Sprint Gyomber, due obiettivi: la A e l’Europeo! A giugno anche altri granata in Nazionale

Dopo Euro 2016, Norbert Gyomber punta alla partecipazione anche ad Euro 2020 (con un anno di ritardo, causa Covid). Il difensore slovacco è vero e proprio perno irrinunciabile della difesa della Salernitana e, con le sue prestazioni sopra le righe (30 presenze finora), sta contribuendo alla straordinaria stagione della squadra allenata da Castori. Nell’ultima tornata di convocazioni il suo nome è rimasto tra le riserve della Slovacchia, ma il CT Tarkovic tiene sempre in considerazione l’ex romanista: la Nazionale capitanata da Marek Hamsik ha staccato agli spareggi il pass per gli Europei che si disputeranno a giugno. Saranno Polonia, Svezia e Spagna le avversarie. Prima, però, due amichevoli in programma per le prove generali (l’1 giugno contro la Bulgaria e il 6 giugno contro l’Austria).

Gyomber ovviamente spera di esserci, magari anche con qualche giorno di riposo trascorso: vorrebbe dire avere conquistato la massima serie al secondo posto. Viceversa, si aprirebbe il preventivato ed ennesimo tour de force dei playoff, con partite ogni tre giorni (nella speranza di arrivare fino all’ultima, quella del 27 maggio). Se così fosse, e se Tarkovic lo convocasse, il giorno dopo dovrebbe già raggiungere il ritiro della sua Nazionale, come riportato dall’odierna edizione del Mattino. Ma il difensore è pronto, è nell’età della giusta maturità (a luglio compirà 29 anni) e cercherà di dare il massimo per l’obiettivo doppio: Serie A ed Europei. Ha nel suo curriculum ben 28 gettoni con la maglia della Slovacchia, tra cui due a Euro 2016. Esordì a marzo del 2014, mentre l’ultima apparizione in campo risale al 18 novembre 2020 contro la Repubblica Ceca. Nei giorni scorsi, come anche altri calciatori nel giro della sua rappresentativa, la Federcalcio slovacca ha utilizzato Gyomber come testimonial social nella marcia di avvicinamento all’Europeo (foto al lato).

Veseli in allenamento (foto TanoPress)

In caso di raggiungimento della finale playoff (ma una parentesi nella cronaca contenente il consiglio-meme di Raffaele Russo, alias “Vikingo”, è assolutamente d’obbligo, ndr) non sarebbe soltanto Gyomber a dover rinviare ulteriormente le vacanze, vedendole rimpicciolirsi con l’approssimarsi poi della stagione 2021/22. Anche le Nazionali non qualificate agli Europei saranno di scena ai primi di giugno come sparring partner delle altre in amichevoli internazionali. Addirittura la Slovenia di Belec sarà impegnata il 29 maggio contro la Macedonia del Nord (e poi successivamente il 4 giugno contro Gibilterra), mentre l’Albania di Veseli se la vedrà il 5 giugno con il Galles e tre giorni dopo con la Repubblica Ceca. Questo per quanto riguarda i fedelissimi dei rispettivi CT, Kek e Reja. Occhio però anche alla Lituania, visto che nell’ultima sosta internazionale Adamonis ha avuto la chiamata del tecnico Urbonas: la Nazionale gialloverde ha già in programma un test match il 4 giugno contro la Lettonia. E poi c’è la Bosnia, che a ottobre 2020 decise di richiamare Milan Djuric a distanza di quattro anni dall’ultima volta. Ora ha cambiato guida tecnica con l’arrivo, a gennaio, di Ivaylo Petev; il 2 giugno giocherà contro il Montenegro, il 6 contro la Danimarca (l’altro granata Durmisi è uscito dal giro).

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News